Archivi categoria: lingua

Quiz Finale classe 3a e 4a Italiano

E anche in classe 3a e 4a in Italiano ho proposto anni fa un quiz finale……alcune domande su grammatica e lessico, analisi grammaticale e logica, verbi e ripasso in generale….

Le domande sono da 1, 2 3 o 4 punti a scelta della squadra che “chiede” la domanda all’insegnante a seconda dei punti che vuole realizzare…ma attenzione…se la risposta non è giusta i punti non vengono assegnati per cui…magari meglio studiare bene la strategia adatta….!

 

Ecco il file della sfida che può essere fatta a gruppi o a coppie o in sfida tra diverse classi…BUON DIVERTIMENTO!!!!

Share

Classe 1a: giochi interattivi per letterine, sillabe e parole bisillabe

Ho preparato questi semplici giochi interattivi per ripassare, rinforzare e in alcuni casi aiutare i bimbi che hanno meno familiarità con le letterine e che magari in modo accattivante si esercitano e migliorano la lettura e la decodifica di lettere, sillabe e semplici parole…

Si tratta di semplici presentazioni in power point in cui si chiede al bambino di osservare, leggere e cliccare sulla risposta esatta, se indovina il suono lo confermerà e passerà alla successiva slide, altrimenti il suono suggerirà lo sbaglio e di cliccare altrove…alla fine però un messaggio comunque incoraggiante…HAI VINTO!!!!!

SPERO SIANO UTILI…ECCOLE… Continua a leggere

Share

Libretto Fiabe pop up…classe 2a

Classe seconda a conclusione del percorso sulle fiabe ne abbiamo scelte alcune…le più note e amate e le abbiamo riunite in un libretto po-up….decorato e colorato poi con varie tecniche…

Cappuccetto Rosso e il lupo decorato con carta velina verde per il prato, strappata e incollata… carta pacco marrone per il sentiero e palline di carta crespa verde per fare i fiori…

I tre porcellini sempre in fuga dal lupo….abbiamo decorato con dell’ovatta per le nuvole e paglia sul sentiero…

Cenerentola che vive una notte da favola in un castello meravigliose…e allora il pavimento non poteva essere che di carta argento…

E per Biancaneve e i suoi amici nanetti felici nel bosco un bel prato fiorito realizzato con carta crespa e un sole splendente sempre con lo stesso materiale….

Per assemblare i vari fogli li abbiamo incollati sul retro l’uno all’altro e aggiunto una bella copertina colorata con il titolo…

La tecnica per realizzare il pop up…

Piegare il foglio a metà e praticare alcuni tagli in corrispondenza del luogo in cui si vuole evidenziare la figura (io per tutte ho fatto fare due serie di tagli per metterci due personaggi o figure)

Ripiegare i tagli verso l’interno…

 

Incollare sulla parte a rilievo i personaggi o le figure che si vuol far risaltare…

Decorare poi il tutto a piacere incollando altre sagome o solo mettendo alcuni particolari…

Le immagini le ho scaricate dalla rete e stampate…

 

Share

Il giorno del Ricordo: 10 Febbraio

“Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92[1] essa vuole conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Continua a leggere

Share

Farfalle…Giornata della memoria 2017

Per la giornata della memoria quest’anno tutta la scuola è stata coinvolta in una bellissima e interessante attività di animazione e lettura in cui abbiamo capito come gli ebrei e non solo fossero stati presi di mira, maltrattati, denigrati, umiliati, “minati dentro”, stipati, privati, deportati e alla fine sterminati….

Tra i vari campi di concentramento c’era il ghetto di Terezìn. Fu il maggior campo di concentramento sul territorio della Cecoslovacchia. Nel periodo che durò il ghetto – dal 24 novembre 1941 fino alla liberazione, avvenuta l’8 maggio 1945 – vi passarono  140.000 prigionieri e vi morirono circa 35.000 detenuti. Continua a leggere

Share

Inverno risorse

Oggi pomeriggio cercavo alcune poesie o Filastrocche da proporre ai bambini nel laboratorio di tecnologia e siccome con i più piccoli (terza elementare) stiamo parlando dei testi, delle formattazioni e dell’inserimento di immagini, cercavo qualcosa a tema inverno…ho cominciato a salvare pagine qui e là e poi…le ho raccolte anche qui…facendo uno “Speciale sull’Inverno“….Spero sia utile! 😉

Continua a leggere

Share

20 Novembre: Giornata Mondiale per i diritti dell’infanzia

Domani 20 Novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dei diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza.

giornataInternazionaledirittiinfanzia

“La Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia fu approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. Essa esprime un consenso su quali sono gli obblighi degli Stati e della comunità internazionale nei confronti dell’infanzia.
….
La Convenzione è uno strumento giuridico e un riferimento a ogni sforzo compiuto in cinquant’anni di difesa dei diritti dei bambini; è composta da 54 articoli.
La creazione della Convenzione è ricordata ogni anno, il 20 novembre, con la commemorazione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.”
(da Wikipedia)
Continua a leggere

Share

Poesie sulla Shoah

Un paio di scarpette rosse

C’è un paio di scarpette rosse
numero ventiquattro
quasi nuove:
sulla suola interna si vede
ancora la marca di fabbrica
Schulze Monaco
c’è un paio di scarpette rosse
in cima a un mucchio
di scarpette infantili
a Buchenwald
più in là c’è un mucchio di riccioli biondi
di ciocche nere e castane
a Buchenwald
servivano a far coperte per i soldati
non si sprecava nulla
e i bimbi li spogliavano e li radevano
prima di spingerli nelle camere a gas
c’è un paio di scarpette rosse
di scarpette rosse per la domenica
a Buchenwald
erano di un bimbo di tre anni
forse di tre anni e mezzo
chi sa di che colore erano gli occhi
bruciati nei forni
ma il suo pianto
lo possiamo immaginare
si sa come piangono i bambini
anche i suoi piedini
li possiamo immaginare
scarpa numero ventiquattro
per l’eternità
perché i piedini dei bambini morti
non crescono
c’è un paio di scarpette rosse
a Buchenwald
quasi nuove
perché i piedini dei bambini morti
non consumano le suole…
JOYCE LUSSU Continua a leggere

Share

Shoah e Giornata della Memoria

… “se comprendere è impossibile,
conoscere è necessario
perché ciò che è accaduto può ritornare”… (Primo Levi)

Il “Giorno della Memoria” è una ricorrenza istituita con la legge 211 del 20 luglio 2000, dal Parlamento italiano che ha in tal modo aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come giornata per ricordare  e commemorare la Shoah (in ebraico: “catastrofe”, “distruzione”, “desolazione”), le leggi razziali, la persecuzione, la deportazione, la prigionia e lo sterminio dei cittadini ebrei, dall’ altra, tutti coloro che pur in campi e schieramenti diversi si opposero a quel folle progetto di genocidio, non esitando a salvare altre vite e a proteggere in condizioni difficili i perseguitati, anche mettendo a rischio la propria vita. Continua a leggere

Share

Metodo Analogico

Oggi, per chi ancora non lo conoscesse, voglio presentarvi il metodo analogico per imparare , ideato da Camillo Bortolato.

http://www.camillobortolato.it/index.aspx

Collegandovi al link vi troverete in una simpatica ed accattivante pagina in cui il tutto è svelato e spiegato…nella sua genialità.

ccc

In completamento ci sono video, sussidi, libri, software, materiale che può essere acquistato ma anche realizzato a sostegno del metodo stesso.

Share