Archivi categoria: Matematica

I nostri “laboratori” matematici di gennaio…classe 1a

E anche questa volta i nostri “laboratori” sono stati un successo!!!!


Come già fatto la scorsa volta (potete vedere qui l’attività)  ho diviso la classe in 4 gruppi per 4 attività e fatti ruotare in modo che potessero provare ogni proposta…

Questa volta ho puntato un po’ sulla spazialità e sull’attenzione e precisione nella riproduzione di modelli “geometrici” che i bambini potevano trovare allegati al materiale…naturalmente c’è stato spazio anche per la creatività e l’invenzione…che una volta “capiti ” i materiali, è la parte che è piaciuta di più agli alunni.

Nel primo tavolo ho messo i geopiani, tanti elastici di colore e grandezza diversa e tanti,…tantissimi modelli reperiti in rete (scrivendo geoboard in google immagini e in pinterest)….e alcuni disegnati da me….i bambini si sono divertiti moltissimo a ricreare le figure proposte…attenzione soprattutto a contare i chiodi e le distanze per riprodurre in modo “fedele” il modello scelto…

Sul secondo tavolo erano disposti gli amatissimo GEOMAG di mio figlio (ormai grande!) che si sono rivelati una vera scoperta per i miei alunni…moltissimi non li avevano mai nemmeno visti e se sì ne sono innamorati…oltre ai modelli proposti abbiamo poi insieme costruito diversi tipi di trottole e “ciondoli rotanti” come li hanno definiti loro e capito che ogni cosa “anche un quadratino, una striscia o un triangolino può girare!!!”…basta che non sia troppo pesante!! 😉
Anche qui modelli trovati in rete (pochi per la verità) e molti fatti da me a casa e fotografati!

 

Il terzo tavolo era una novità assoluta…anche per me in verità! Cercando in rete nuovi materiali per presentare attività di coding mi sono imbattuta in queste tesserine magnetiche per comporre mosaici e subito ho capito che avrebbero potuto fare al caso mio!!!
Le ho acquistate in internet  e in un negozio di “cianfrusaglie” ho acquistato a poco delle lavagnette magnetiche da appendere al frigorifero su cui ho proposto ai bambini di riprodurre usando le tessere alcuni disegni in pixel art…l’attenzione era focalizzata sui colori, lo spazio, il numero delle tessere e la corrispondenza rispetto alle file alle colonne e al modello…

Bel lavoro…complesso…qualcuno si è scoraggiato…qualcuno entusiasmato ma l’esperienza la reputo davvero interessante….
I modelli della pixel art li ho reperiti in rete e son quelli che uso per le attività di pixel art…

Ultimo tavolo il più libero….ho messo alcuni “Giochi” matematici e spaziali comprati negli anni a cui i bambini potevano approcciarsi provare….sperimentare…cercare di capire…anche qui tutti han voluto provare tutto e….il tempo è volato!!!

Ecco le fotografie dei giochi che ho proposto…comprati online in siti anche esteri…

E’ stata ancora una volta una esperienza arricchente ed entusiasmante…vedremo cosa proporre la prossima volta…chissà!!!! 😉

 

Share

BUON 2019 matematico…per la classe 1a

Da giorni sto pensando come accogliere i miei alunni di classe 1a presentando un lavoro accattivante e motivante ma anche e soprattutto di ripasso del lavoro fatto fino ad ora….ma in modo soft

Ho visto in alcuni gruppi di matematica di facebook diverse proposte alcune molto belle sulla griglia dei numeri fino a 100 ma non adatte alla classe prima….per cui ho riadattato l’idea del colorare i quadretti in questo modo…

I bambini dovranno colorare i vari quadretti della griglia in colori diversi a seconda del numero scritto o dal risultato dell’operazione che trovano…il risultato sarà W IL 2019…che ne pensate?

Si ripassano i numeri fino a 20…il maggiore e il minore…i numeri compresi tra…addizioni e confronti….

Metto il file scaricabile e vi terrò aggiornati sul lavoro che faremo in classe ….
BUON 2019 a voi tutti!!!!

Share

Buon Natale con i Babbi Origami, classe 1a

Questi bellissimi Babbi Natale Origami mi facevano l’occhiolino da tempo dalle varie pagine Facebook che seguo sulla didattica della matematica e….ho voluto provarci…proponendoli l’ultimo giorno ai miei piccoli origamisti di classe 1a che si stanno appassionando…

Ho trovato in rete il tutotial e via…
Abbiamo iniziato osservando il foglio di carta quadrato che oggi era un po’ diverso….una faccia colorata e una bianca…per creare il contrasto che ci servirà…

Cominciamo con la prima piega che determina la diagonale del nostro quadrato e che lo divide in due triangoli che sono equivalenti perché  sovrappongono perfettamente…ormai queste cose le sappiamo!!! 😉

Ora apriamo il foglio e lo prendiamo in modo che sembri un aquilone, un rombo lo chiama qualcuno già… e pieghiamo i due lati superiori all’interno verso la piega della diagonale…

Pieghiamo ora la parte bassa verso l’alto facendo coincidere i due vertici opposti….e giriamo dall’altro lato….dove è tutto colorato…

Ora pieghiamo il vertice verso il basso ma non fino in fondo per realizzare la barba di Babbo Natale e pieghiamo ancora una volta poco poco per realizzare il risvolto del cappello…

 (foto presa dalla rete)
Ultime due pieghe sono laterali per trasformare il nostro banno in un triangolo isoscele…che significa che ha due lati lunghi uguali…. 🙂

Disegniamo occhi, bocca e se vogliamo alcuni particolari e….
Eccolo qui il nostro Babbo…

Ed ora via….sfoghiamo la fantasia e creiamo tanti babbi tutti colorati da incollare o regalare a chi volgiamo…grandi enormi e piccolissimo e possiamo anche accostarli per formare altre forme …composte!

BUONE FESTE A TUTTI!!!!!!

Share

Prime addizioni con la scala dei numeri, classe 1a

Da mesi ormai lavoriamo sui numeri e il loro ordinamento, precedente, successivo, maggiore, minore, numeri compresi tra…e siamo diventati proprio bravi e velocissimi!

Usiamo le nostre carte giganti fino a 20 e anche le carte che ognuno ha e può usare anche a casa.

   

Ora è il momento di cominciare con i primi calcoli, con le addizioni….necessità che è sorta dal contare i due mazzi di carte che ognuno aveva e verificare che ci fossero tutte….sapere quante sono in tutto e quindi quante ne abbiamo a disposizione per contare, confrontare e ordinare i numeri…
“Il mazzo blu ha 10 carte e quello Rosso? Mettiamoli insieme…quante carte dovremmo avere?”

 

Ci siamo chiesti “Come fare?”
“Bisogna andare avanti a contare!” Ha detto qualcuno….
“Sì ma…avanti da dove?”
“Dal numero da cui siamo partiti…ad esempio…se ho già 8 carte continuo dall’8 e vado avanti!”

Abbiamo provato un po’ sul pavimento, sulla nostra scala dei numeri, un po’ sul banco con la linea che abbiamo  incollato, qualcuno con le dita e qualcuno che già…a detta sua “Lo faccio a mente maestra!”

E dopo esserci divertiti un po’ e aver sperimentato abbiamo iniziato a giocare con le carte…estraiamo due carte, scriviamo il primo numero e contiamo in avanti di quanto indicato dal secondo numero….
“Maestra….ma da dove parto?” “Io non mi ricordo dove sono partito!” “ma era un 2 o un 3?”

Urge una soluzione…come potremmo fare? Dobbiamo trovare il modo di tenere il segno e fare un passo alla volta in avanti come facevamo sul pavimento, come nel gioco dell’oca…

Ho pensato allora di costruire una SCALA dei numeri per contare, adattando un artefatto che avevo trovato con la collega Lucia in Pinterest e che ci era piaciuto…

Si tratta di una scala da 0 a 20 plastificata , si praticano due buchini in cima e in fondo (io l’ho fatto con un piccolo cacciavite a croce), si infila uno spago, un nastro un filo , nel quale si inserisce un bottone oppure una perlina, una pallina, insomma qualcosa che possa esserci utile per tenere il segno e poi di annoda facendolo passare nel secondo foro.
Io ho trovato nell’ “archivio” bottoni di mia mamma questi bottoncini rossi tutti uguali che facevano proprio al caso mio… ;)…al lavoro!

 

Ed eccola qua…accolta in modo entusiastico dai miei piccoli alunni che subito l’hanno apprezzata e ritenuta utile con tanto di “Brava maestra, bella idea!” 
“Adesso chi che riesco a tenere il segno!”
“Adesso ho capito da che parte si va avanti…e dove cominciare!”
e le bimbe più “stilose” hanno anche detto…“Bello questo colore pastello!!!”

E poi abbiamo ripreso le nostre carte (due mazzi uno rosso e uno blu da 1 a 20) e abbiamo incominciato a fare le nostre prime addizioni usando la nuova Scala dei numeri

Si estrae una carta, si scrive il numero seguito dal segno + “che vuole dire aggiungere, andare avanti, contare in avanti, far diventare di più…”, si estrae la seconda carta e si scrive il numero….poi si posiziona il bottoncino della nostra scala sul primo numero e lo si sposta in avanti di tanti numeri quanti ne indica la seconda carta…

Ci piace fare le addizioni così…anche se qualcuno magari preferisce farle con le dita o addirittura “a mente” se serve aiuto possiamo usare questa che qualcuno ha già ribattezzato “la scala….MOBILE”!!!! 😉

Ecco il file della scala dei numeri da stampare e plastificare…

Share

Gioco interattivo matematica 1a…conta i punti dei dadi

Visto il successo dei giochini interattivi per le prime lettere e sillabe  per la classe 1a, ho pensato di preparare un giochino simile anche per matematica….

Per farli divertire e allenare a contare dopo questo primo bimestre scolastico, ho pensato a questo giochino interattivo che riporta i dadi con cui abbiamo giocato fino ad ora, quelli con 1-2 e 3…

Ai bambini è chiesto di trovare il numero contando i punti o scoprire quale immagine si riferisce al punteggio espresso…c’è anche l’effetto sonoro dell’esplosione per la risposta errata e l’applauso per la risposta giusta…a loro piace un mondo…spero sia utile…lo potete scaricare qui….

Domani lo provo e…vi faccio sapere come va? Se vi va fatemi sapere se ai vostri alunni è piaciuto! 😉

 

Share

Forme, valori e numeri…classe 1a

In questo periodo abbiamo giocato e contato con le forme…

In una bella scatolina la maestra ci ha portato tante formine di plastica diverse anche per colore…
C’erano cerchi grandi e piccoli, triangolini e quadrati…

La maestra ha detto che potevamo usarle per formare i numeri e a noi è sembrato strano…abbiamo quindi provato a manipolarle e pensare come formare i numeri?

Abbiamo iniziato a prenderne due o tre a caso e a chiederci…che numero sarà? Siccome sono 5 forme sarà il numero 5?…oppure come fare? Ci abbiamo ragionato un po’….
Finché qualcuno ha detto… “Beh…dipende quanto valgono! Non possono valere uguale visto che sono diverse!!!!” Evviva!!!!! Proprio così!!!!

Ma allora quanto valgono? C’è scritto da qualche parte? Qualcuno ce lo dice o possiamo deciderlo noi? Possiamo e quindi facciamolo….

“Maestra facciamo che il cerchio piccolino che è il più piccolo vale 1! Ma anche gli altri…tutti….anche se hanno colori diversi…

Quindi il cerchio grande possiamo fare che vale due…il triangolo che ha tre punte possiamo fare che vale 3 e il quadrato che ha 4 lati possiamo farlo valere 4….CI PIACE!!!!!

Riportiamo sul quaderno i valori di ogni forma per ricordarceli…e…
poi proviamo a mettere alcune forme sul banco e vedere di che numero si tratta!!!!

 

Abbiamo poi cominciato a scoprire i numeri con un gioco…le prima volte lo abbiamo fatto tutti insieme pi da soli…

La maestra passava tra i banchi e ci dava alcune forme…prima solo due alla volta, poi tre e alla fine anche 4…e noi dovevamo rappresentarle sul quaderno, segnare per ogni forma il valore con i punti e poi contare i punti per scoprire il numero! Chi divertimento!!!
Qualcuno era davvero velocissimo!!!!

    

La volta dopo invece, visto che ormai eravamo esperti abbiamo fatto un gioco più difficile….

La maestra ci diceva un numero da formare e noi, a coppie, lavorando con il compagno di banco dovevamo trovare un modo per formarlo…ricordandoci il VALORE di ogni forma…

Abbiamo cominciato insieme trovando alcuni modi per fare il numero 5...

  

Siamo poi passati a numeri più difficili…il 7…il 10…il 9…..ci abbiamo preso gusto!!!
E siamo bravissimi!!!
Formiamo il numero sul banco con le forme, chiamiamo la maestra a verificare che sia giusto, quando tutti han trovato un modo lo registriamo sul quaderno…
Questo gioco lo abbiamo fatto per alcuni giorni…ci piace!!!!

Ecco tanti modi per fare 10

Per fare 8

E il 9…

Abbiamo man mano registrato sul quaderno questa volta usando il segno + e =

E infine il giochino della maestra…ci disegna alla lavagna alcune forme, noi le copiamo e SCOPRIAMO il numero!!! 😉

Share

Primo approccio ai “giochi matematici” classe 1a

Per avvicinare i bambini ai numerosi materiali e attività che aiutano a “fare matematica” senza per forza “sembrarematematica…ho pensato una volta al mese di introdurre i “laboratori” come li abbiamo definiti anche se in queste prime esperienze non risultano molto operativi e collaborativi come dovrebbero essere i “veri” laboratori, ma sono più sperimentazioni…ecco perché li definisco un approccio…

Ho preparato la classe in 4 isole e ho sistemato i materiali in modo che i bambini li vedessero già da subito e immediatamente provassero a capire “cosa fare”

Le domande più frequenti sono state “Maestra ma perché i banchi  sono così? Ma perché queste cose? Possiamo toccarle? Ma COSA DOBBIAMO FARE?…”

Ho detto loro di veder di capire come fare, sperimentare, darsi da fare e in un attimo si è capito….sono giochi…che bello!!! Ma allora oggi NON facciamo matematica? 😉

Questi sono stati i materiali che ho proposto..pensati per rafforzare la logica, la percezione spaziale e l’attenzione… Continua a leggere

Share

Il gioco della scala dei numeri fino a 20

Oggi la maestra ci ha proposto un nuovo gioco con i numeri…da fare…sul pavimento…

LA SCALA DEI NUMERI!

Per prima cosa con il nastro di carta, seguendo le piastrelle del pavimento abbiamo segnato 21 caselle e con il nastro più largo quella del 10….

La maestra ha scritto il numero 10 con il gesso e poi ha chiesto a noi a turno di scrivere gli altri numeri…contando in avanti da 10…e indietro…

Continua a leggere

Share

Halloween is coming…matematica in 1a

Per Halloween ho preparato per domani per i miei alunni di classe 1a alcuni  esercizi di ripasso e rinforzo del lavoro fatto fino ad ora a tema…

Si sa…la festa di Halloween piace ai bimbi per cui sfruttiamo questo entusiasmo  per fare alcuni lavoretti simpatici…

Ho preparato alcune schede di conteggio e riordino numeri, un po’ di colora seguendo i numeri “spaventosi” e un simpatico puzzle numerico…

Proporrò poi alcuni semplici origami…una zucca e una streghetta carina…seguendo i tutorial trovati in rete…

Ecco il file…buon lavoro e…HAPPY HALLOWEEN!!!   

 

Share

Giochiamo con i dadi 1-2-3 classe 1a

Questa mattina abbiamo trovato sulla cattedra un mucchietto di dadi un po’ speciali….sono dadi che hanno i puntini solo fino al 3…hanno due facce con 1 puntino, due facce con 2 puntini e due facce con 3…

WOW…alcuni sono anche brillanti! Sono speciali e non si trovano nei negozi…sono stati fatti apposta con il fimo per insegnarci a contare velocemente….giocando con i dadi…

Che giochi possiamo fare? Continua a leggere

Share