Archivi categoria: Matematica

Un problema…di libri classe 1a

Mi sono imbattuta tempo fa in un post della collega Maita sul  gruppo Facebook Problemi matematici alla primaria” fonte inesauribile di idee e strumento prezioso di scambio e arricchimento, come per altro molti altri gruppi…..che raccontava di aver proposto ai suoi primini un problema interessante riadattato dal libro “I miei amici numeri” e subito ho pensato a come proporlo ai miei alunni…l’ho archiviato e…oggi è arrivato il giorno adatto….

L’occasione è stato il cambio di libri della biblioteca di classe e un certo movimento tra libri letti o troppo facili ormai e libri nuovi…più adatti…per cui ho riadattato il testo così…

E stamattina effettivamente i libri c’erano e hanno destato interesse e domande per cui ho introdotto il problema…anche se per qualcuno pareva fondamentale individuare quali fossero i bambini che erano venuti a portarci i libri…:)

A gruppetti quindi ho consegnato il testo e ho chiesto di rileggere con attenzione e subito qualcuno ha detto “Maestra dice le soluzioni…quindi sono tante…!” e io già lì sapevo di aver fatto TOMBOLA!!! Che soddisfazione…

Siam partiti da qui e dai libri che fisicamente erano su un banchetto e che ci chiedevano, se volevamo, di essere manipolati, spostati e impilati in modi diversi

Ogni gruppo ha lavorato in modo diverso...chi è partito in quarta ma si è accontentato di due soluzioni…chi ha puntato sulla descrizione dei libri e sui sentimenti che questo regalo ha generato e chi subito senza esitazioni è partito alla ricerca delle soluzioni…solo alcuni si sono avvicinati ai libri e han provato a simulare la scena…tutti han detto subito 3 e 3 …poi qualcuno ha aggiunto anche altre ipotesi…di getto.
Altri han richiesto spiegazioni e  anche se magari potessero usare la sottrazione….a me la cosa è piaciuta molto…vuol dire che han capito come si possono formare i numeri in tanti modi, ma abbiamo riflettuto che in questo caso non va… e nemmeno pensare ad una addizione con 3 o più addendi come qualcuno proponeva…perchè i bambini sono solo due….

Son stati bravi nella riflessione e nella ricerca delle soluzioni…

 

Ne abbiamo poi parlato…qualcuno in autonomia è arrivato a scoprire che le soluzioni possibili sono 7…qualcuno si è fermato a due o quattro…

Abbiamo simulato la situazione e immaginato che i due bambini di seconda fossero un maschio e una femmina…per facilitare la ripartizione dei libri…per non confonderci maestra! Mi han detto!…con una tabella abbiamo scritto tutte le possibilità…partendo da 3 e 3 che è stata la prima e la più gettonata da tutti!

 

Ora abbiamo capito come si fa….e abbiamo concluso….con una discussione e qualche considerazione spontanea… 😉

….Sì, però speriamo che non sia stata  la bambina a portarli tutti e il maschio niente….dai!!!!
Ma guarda che le femmine sono forti!!!
Ma anche i maschi…quindi li avrà portati tutti lui…lei avrà aperto la porta!
….SPERIAMO!!! Anche perché oggi è la festa della donna!!!!

Sono Fantastici!!!!! 🙂

 

Share

Inferno e paradiso…per ripasso operazioni classe 1a

Rientro dalle vacanzine di Carnevale…calma piatta…ripasso…ma….che noia….poi una bimba mi dice….“Maestra ci fai fare un origami?”…Beh…..perché no!!!!!!

Per il ripasso niente è meglio dell’evergreen Inferno e paradiso…almeno noi lo chiamiamo così…

Lo propongo spesso e con modalità diverse o scopi diversi (ecco qui un esempio in classe 3a) …questa volta vogliamo divertirci a fare addizioni e sottrazioni e a controllare i risultato…

Per prima cosa “inventiamo” 8 operazioni, alcune addizioni e alcune sottrazioni da inserire nel gioco…che siano non troppo facili….mi raccomando!!!!

I vari passaggi per realizzarlo sono pochi e semplici  ma questa volta con i bimbi ci siamo focalizzati più che sulle pieghe in sé su quello che  le pieghe ci fanno vedere e notare…linee forme, aree, congruenze e similitudini…i bimbi ti sorprendono sempre!

Cominciamo quindi con le prime due pieghe che corrispondono alla diagonale del nostro quadrato di partenza…e successivamente le due mediane…osserviamo i triangoli prima e i quadrati poi che si formano…sempre più piccoli ma congruenti…si sovrappongono…ognuno è una parte di 4 dell’intero! 😉

    

Ora pieghiamo verso l’interno, verso il punto centrale i vertici del quadrato…ottenendo un quadrato che è la metà di quello di partenza…poi giriamo a faccia in giù il tutto e facciamo lo stesso passaggio con il quadrato che ne è risultato…ottenendone un altro che è ancora la metà… 😉

 

Lo facciamo poi piccolo piccolo piegando a metà e ancora a metà…seguendo le pieghe che ci sono…vediamo prima un rettangolo e poi un piccolissimo quadrato che sarà la quarta parte di quell’ultimo quadrato….wow!!!!

Ora non ci resta che ripassare bene le pieghe , infiliamo le dita e….via!!! ….aggiungiamo  decorazioni e scrittura delle nostre operazioni quiz….quelle inventate prima…

 

E poi si gioca a coppie…dimmi un numero…scegli un colore…risolvi l’operazione quiz…che divertimento!!!! 😉

Share

Caccia alle mascherine…classe 1a

Eccoci a Carnevale…quale festa piace di più ai bambini?
In questi giorni in classe prima è tutto un fermento di mascherine, coriandoli, sfilate e costumi per cui…lasciamoci trasportare dall’evento e….EVVIVA IL CARNEVALE!!!!

Dopo aver presentato e realizzato in classe il lavoro sulle mascherine degli amici del 10 di cui ho allegato la scheda qui, abbiamo decodificato un messaggio in codice che ci introduceva nei festeggiamenti….si risolvono addizioni e sottrazioni entro il 20…si sceglie il risultato e si scrive la lettera associata…quale sarà il messaggio?

Ecco la scheda del messaggio segreto di Carnevale che sarà: Evviva il Carnevale

Stamattina invece abbiamo fatto una vera e propria caccia al tesoro…anzi…UNA CACCIA ALLA MASCHERA!!!!

A coppie abbiamo risolto indovinelli matematici che ci hanno permesso di associare a ciascun disegno un numero e un nome…abbiamo quindi scoperto i nomi di alcune famose e tipiche maschere italiane….alcune le conoscevamo già ma altre è stato bello scoprirle…

Lavorare a coppie è stato divertente ma anche impegnativo…insieme abbiamo ripassato addizioni e sottrazioni, amici del 10, maggiore e minore e ordinamenti in modo insolito…e abbiamo fatto anche parecchia confusione ma…alla fine ecco  fatto….ora conosciamo i nomi di alcune maschere italiane che non sapevamo nemmeno esistessero… 😉

 

Ecco il nostro lavoro finito…abbiamo anche colorato le maschere seguendo le indicazioni che ci sono state date…cosa dite? Noi ci siamo divertiti un sacco….

Ecco il file della caccia alla Maschera…i disegni delle maschere sono presi da topdisegnidacolorare.biz     

Per salutarci venerdì faremo ancora una scheda con messaggio segreto…ci è piaciuta molto e ne abbiamo richiesta un’altra…questa ci augurerà…BUON CARNEVALE!!!!!

Eccola…

Che dire…alla prossima e….BUON CARNEVALE A TUTTI!!!!

 

Share

Giocalcolando….classe 1a

Stamattina per allenarci nel calcolo, diventare veloci ma soprattutto divertirci “giocalcolando” abbiamo fatto alcune attività a gruppi…

Sui tavoli erano posizionati 4 diversi materiali… e noi in gruppetti li abbiamo provati tutti cambiando attività al segnale della maestra….la mattina è davvero volata…. 😉

Spinner dei numeri amici del 10

Ogni bambino sceglie un colore, a turno si fa girare lo spinner, si legge il numero uscito e si colora nella scheda il suo “Amico per fare 10”, il turno poi passa al compagno e così via….chi colorerà più numeri????

 

La scheda l’ho riadattata da una che potete trovare insieme ad altri giochi e attività in questa raccolta, scaricabile gratuitamente previa registrazione al sito….

Ecco la scheda con lo spinner riadattati da me…


Il domino triangolare…

Questo bellissimo domino è un esercizio impegnativo…si distribuiscono le carte tiangolari…comincia il gioco chi ha il triangolo con la stellina che lo posiziona al centro…a turno poi gli altri aggiungono le loro carte facendo combaciare i numeri o le operazioni che danno lo stesso risultato o operazioni e numeri….alla fine però che soddisfazione…

Il domino l’ho fatto io partendo dalla struttura di quello contenuto nel pacchetto di schede citato sopra…stampato plastificato e ritagliato…

Ecco il domino triangolare:

Il domino di legno

Questo gioco l’ho già proposto in altre classi e con altre difficoltà e piace sempre molto(ecco un esempio qui per la classe 3a), si tratta di un domino con numeri e operazioni scritti su bastoncini di legno che vengono distribuiti tra i vari giocatori…comincia il gioco chi ha il pezzo con la stellina…si legge l’operazione e chi ha il legnetto con il risultato lo avvicina sotto e legge l’operazione successiva e così via….

Le uova degli amici del 10

Questa attività ci è piaciuta moltissimo…nuova, colorata…diversa….sul tavolo c’erano tantissime uova di plastica aperte in due parti…su ogni parte c’era un numero e il nostro compito era cercare la parte col numero amico per fare 10…che divertimento!!!! Alla fine ci siamo immaginati la sorpresa se aprendo avessimo trovato un pulcino…lo avremmo chiamato DECINO!!!!! 🙂

Le uova le ho comprate online….

Share

Giochiamo con i dadi, classe 1a

Eccoci…ora che siamo abili e svelti a contare abbiamo deciso di lavorare con due o tre dadi e fare alcune attività…

La maestra ha acquistato questi bellissimi dadi grandi morbidi e colorati e noi ci giochiamo subito subito….

Prima sul quaderno…tiriamo tre volte il dado, registriamo il numero e facciamo la somma….quanto fa? …se qualcuno ha ancora bisogno può usare la nostra scala mobile dei numeri….

Successivamente a coppie con due dadi ciascuno giochiamo alla “sfida con i dadi”… Ognuno ha un colore…si lanciano i dadi, si fa la somma e si colora il numero corrispondente…se il numero “non c’è più” tocca al compagno…alla fine una volta coperti tutti i numeri si conta…chi ha vinto? Chi ne ha colorati il maggior numero? Scriviamo il nome del vincitore che si può tenere il foglio….

Ecco il file della Sfida con i dadi….

.

Siamo poi passati a una sfida a due a chi realizza il numero maggiore: si tirano i due dadi…si confrontano i risultati…chi  ha il numero maggiore colora un quadretto dell’Istogramma…se il numero è pari….si colora un quadretto ciascuno…

Ecco il file dell’Istogramma dei dadi…riadattato da una scheda trovata online….

.

Un altro gioco che abbiamo fatto e che ci è piaciuto moltissimo è stato programmare il robottino per farlo arrivare sul numero che risultava dal lancio dei tre dadi….
Abbiamo preparato la codyboard (piattaforma per il robottino) mettendo i foglietti con i numeri e poi via…a turno tiriamo, contiamo e programmiamo…. 😉 Abbiamo giocato con BeeBot e con Mind….

 

 

Share

Quiz day…classe 5a

Dopo un interessantissimo Corso di aggiornamento sui problemi con Cristina Sperlari del blog Il Piccolo Friedrich, mi è venuta ancora più voglia si sperimentare con i bambini e di sottoporli a problemi verisfidanti…  interessanti e divertenti e allora…con gli alunni di quinta dello scorso anno abbiamo istituito il QUIZ DAY!

Una volta al mese abbiamo dedicato una giornata ai problemi…quelli BELLI!!!! , alla loro risoluzione e alla riflessione sulle varie possibili soluzioni o no…perchè abbiamo anche scoperto che alcuni problemi la soluzione non l’hanno….

Questa è la cronaca del primo QUIZ day al quale ne sono seguiti altri 3…eravamo a marzo….

Ho disposto sul tavolone una notevole quantità di quiz, problemi, rompicapi, indovinelli, alcuni supportati da immagini o materiali e i bambini in gruppetti hanno avuto due ore di tempo per cimentarsi e soprattutto…DIVERTIRSI!!!!!…e così è stato… 😉


 

Cronaca più che altro fotografica..le immagini parlano del fermento…dell’impegno….della soddisfazione….della collaborazione e della voglia di mettercela tutta!!!

Problemi e quiz vari presi dal mitico Rally Matematico Transalpino, dal sito di Cristina Il piccolo Friedrich e da Quaderno a quadretti e….dalla rete in genere….spaziando da siti USA a pinterest….

Che divertimento…due ore sono…volate!!!!! 😉

Ecco il file del collage di alcuni dei quiz che ho usato…NON MIEI…presi dai siti citati sopra…

Share

La nostra “routine” matematica del mattino…classe 1a

In classe prima avere dei punti di riferimento e delle routine è importante…anche per introdurre con gradualità i bambini e farli sentire “sicuri” nel loro percorso di apprendimento

Anche in matematica abbiamo fin dai primi giorni di settembre la nostra routine che poi piano piano si integra, si modifica, si trasforma…

Si parte con la canzone dei numeri (di cui ho già ampiamente parlato qui) e si continua con i conteggi avanti e indietro, prima solo fino a 10 ora anche fino a 20….e oltre….. 😉 Anche con il supporto di un tamburello per tenere il ritmo….prima conteggio corale e poi singolo….IL RITMO E’ IMPORTANTISSIMO!!! Ci servirà poi per contare velocemente, per  essere elastici e flessibili….lo facciamo anche con la corda, palleggiando con la palla in palestra….

Solitamente lo suona la maestra e i bambini tutti insieme dicono la successione dei numeri avanti e indietro….a tempo, poi uno alla volta….Il prossimo passaggio sarà nel suonare in autonomia cercando di contare e tenere il ritmo…. 😉

 

 

  • Si comincia poi con i giochi con le carte…le mie amate carte dei numeri! Le uso in tutte le salse e ne ho parlato già a iosa in moltissimi altri articoli, ma le trovo davvero un supporto utile…a costo ZERO!!!!

Non sono altro che cartoncini abbastanza rigidi con un numero compreso tra 1 e 20 plastificate che vengono mischiate ogni mattina e distribuite a caso da un bambino ai compagni. Una volta che ognuno ne ha una si comincia a turno a ire a voce alta il numero che è capitato e a mettersi in fila…come una linea dei numeri….buca….

Procediamo poi al ritiro delle carte e alla ridistribuzione per alcune volte…

  • Poi si selezionano dal mazzo delle carte quelle dal 8 al 20 (perchè noi siamo 13!) e vengono di nuovo distribuite…a questo punto al via della maestra ognuno va a mettersi in riga, al posto giusto….e quando tutto è in ordine si comincia ad alta voce la numerazione in senso progressivo e regressivo e…guai a chi sbaglia!!! ahahaha….

Poi parte la musica, noi mentre cantiamo e balliamo ci scambiamo le carte tra noi….senza guardarle…senza rifiutare lo scambio……finita la musica ci si riporta in riga ma…avremo cambiato posto e numero! Che divertimento!!! 😉

Il gioco si ripete in questo modo per alcune volte poi tutti a posto con la carta che si ha in quel momento…

La maestra a quel punto inizia alcuni giochi che ci coinvolgono di volta in volta tutti…

  • Chiama un numero e chiede di avvicinarsi tutti i numeri maggiori o minori del numero chiamato…..e chi è interpellato si avvicina….in ordine….

  • Si passa poi a precedente e successivo…sempre con o stesso stile…. la maestra chiama un numero che si posiziona e a fianco si mettono i due bambini che hanno i numeri interessati…

 

  • Ora è la volta dei numeri compresi tra….la maestra chiama due numeri che si posizionano e poi chiede a coloro che hanno numeri compresi tra i due di mettersi al posto giusto…in ordine…

  • Funziona allo stesso modo per i numeri NON compresi…cioè i minori e maggiori i quelli chiamati…

  • Vengono poi chiamati alcuni alunni che si dispongono a caso e un bambino è incaricato di riordinarli….in ordine crescente o decrescente…secondo le indicazioni date dalla maestra…

  • Maggiore e minore infine con il coccodrillo…si posiziona sul pavimento…come sceglie un bambino che ne chiama un altro a scegliere tra i compagni due o più (a volte si esagera… 🙂 che rispettino quanto mostrato dal coccodrillo golosone….e intanto controlla che tutto sia a posto…

Il tutti dura circa 20-25 minuti in cui TUTTi si mettono in gioco e si sentono molto coinvolti….
Il gioco favorisce l’apprendimento e almeno sui numeri per ora ci siamo!

Si proseguirà con numeri più ali (che loro aspettano con ansia dall’inizio dell’anno!!!) o con maggiore difficoltà…inseriremo anche alcuni semplici e veloci calcoli avanti e perchè no….anche indietro!

Anche voi avete una routine matematica giornaliera? Raccontatemelo e ditemi cosa ne pensate…ogni consiglio è prezioso!!! 🙂

BUON LAVORO!!!!

 

 

 

Share

I nostri “laboratori” matematici di gennaio…classe 1a

E anche questa volta i nostri “laboratori” sono stati un successo!!!!


Come già fatto la scorsa volta (potete vedere qui l’attività)  ho diviso la classe in 4 gruppi per 4 attività e fatti ruotare in modo che potessero provare ogni proposta…

Questa volta ho puntato un po’ sulla spazialità e sull’attenzione e precisione nella riproduzione di modelli “geometrici” che i bambini potevano trovare allegati al materiale…naturalmente c’è stato spazio anche per la creatività e l’invenzione…che una volta “capiti ” i materiali, è la parte che è piaciuta di più agli alunni.

Nel primo tavolo ho messo i geopiani, tanti elastici di colore e grandezza diversa e tanti,…tantissimi modelli reperiti in rete (scrivendo geoboard in google immagini e in pinterest)….e alcuni disegnati da me….i bambini si sono divertiti moltissimo a ricreare le figure proposte…attenzione soprattutto a contare i chiodi e le distanze per riprodurre in modo “fedele” il modello scelto… Continua a leggere

Share

BUON 2019 matematico…per la classe 1a

Da giorni sto pensando come accogliere i miei alunni di classe 1a presentando un lavoro accattivante e motivante ma anche e soprattutto di ripasso del lavoro fatto fino ad ora….ma in modo soft

Ho visto in alcuni gruppi di matematica di facebook diverse proposte alcune molto belle sulla griglia dei numeri fino a 100 ma non adatte alla classe prima….per cui ho riadattato l’idea del colorare i quadretti in questo modo…

I bambini dovranno colorare i vari quadretti della griglia in colori diversi a seconda del numero scritto o dal risultato dell’operazione che trovano…il risultato sarà W IL 2019…che ne pensate? Continua a leggere

Share

Buon Natale con i Babbi Origami, classe 1a

Questi bellissimi Babbi Natale Origami mi facevano l’occhiolino da tempo dalle varie pagine Facebook che seguo sulla didattica della matematica e….ho voluto provarci…proponendoli l’ultimo giorno ai miei piccoli origamisti di classe 1a che si stanno appassionando…

Continua a leggere

Share