Archivi categoria: tecnologia

Coding: i pixel in classe 2a e 3a

Dovendo presentare i pixel e i codici necessari ai computer per realizzare le immagini a video in una classe seconda e in una terza, ho dovuto un po’ adattare il lavoro preparato per la precedente classe che era già “pratica” di codici, di macchine e di programmazione , perchè prima di arrivare ai pixel avevamo fatto altri lavori sui codici… 😉

Ho pensato quindi di partire proprio dal facile facile…e quindi dopo aver chiesto loro come farà il computer a farci vedere le immagini, abbiamo provato ad avvicinarne con lo zoom del programma immagini alcune, per vederle da vicino e ci siamo accorte che….ci sono dei quadrettini! Continua a leggere

Share

Classe 1a, il libricino della carta, tecnologia

Tecnologia, classe 1a…

Introduciamo l’argomento carta guardandoci in giro e scoprendo che la carta la usiamo davvero in tantissimi campi, per compiere tante azioni…tutte diverse…ecco perché ci sono così tanti tipi di carta!

Costruiamo un semplice libricino incollando alcuni pezzi delle “carte” che meglio conosciamo e che usiamo…

Il libricino è anch’esso di carta…la carta per scrivere che usiamo tutti i giorni e l’ha preparato per noi la maestra…

Continua a leggere

Share

Inizia la Code Week! Classe 5a

Oggi 7 ottobre comincia la code week 2017 e per festeggiare l’evento ho preparato alcune attività da proporre ai miei alunni di classe 5a con i quali già lo scorso anno ho  realizzato un bel percorso di coding unplugged….

Per prima cosa ho consegnato una scheda con un messaggio da decifrare e senza dir nulla ho aspettato che capissero da soli cosa fare….ne avevamo fatte altre simili lo scorso anno quindi son partiti a razzo e con entusiasmo…

Continua a leggere

Share

Coding e…matematica…

Stamattina abbiamo insegnato al Robottino a fare le operazioni…

                      

Li abbiamo provati tutti e due e scoperto che nonostante l’aspetto sono molto simili nel funzionamento e nei comandi di programmazione…ma la APINA  è più precisa nei movimenti e ci permette di seguire passo passo il percorso e poterlo eventualmente descrivere e verbalizzare in modo preciso; il robottino invece ci piace perchè possiamo mettere a terra una moneta e alla fine del percorso fargliela raccogliere! 🙂

Abbiamo giocato con tutti e due e cercato di far fare percorsi semplici, chiari e…economici! 😉

Abbiamo applicato le regole del coding ai robot per far loro eseguire un percorso e in particolare per darci i risultati di addizioni e sottrazioni…

Abbiamo cominciato dalle addizioni  e programmandolo in modo che esegua semplici calcoli come 4+6….3+7….10+5…

Come fare?
-gli diciamo di andare sul 10 (4+6)
– NO, vediamo se lo sa fare…
– Ma come?
_Come facciamo a dirglielo? Forse insegnandoglielo?
– Ma no…diamogli istruzioni…vai al 4 e poi al 6…
No, non coì…diciamo vai al 4 e poi avanti ancora di 6…

PROVIAMO A PROGRAMMARE…

Abbiamo allo stesso modo fatto fare al robottino anche semplici sottrazioni sulla linea di numeri…come 15-3….7-5….11-8….
Siamo poi passati alla moltiplicazione come addizione ripetuta…per cui come fare 2×4?
– Gli diciamo avanti di due e ancora di due e ancora di due e ancora di due…per 4 volte e lui eseguirà….

E siamo passati poi al gioco delle Tabelline….tiriamo il dado, eseguiamo la moltiplicazione e facciamo in modo che il nostro robottino arrivi esattamente sul risultato….DIVERTENTE!!!!

 

Share

Costruiamo strumenti musicali: il sonaglio

Oggi tecnologia arte e ….fantasia!!!!

Parte il nostro progetto di costruzione di strumenti musicali con materiale di riciclo….

Oggi realizzazione di un semplice strumento a percussione….IL SONAGLIO….

L’occorente è:

-grucce di ferro
– filo di ferro
– tappi di plastica
– scarti di carta crespa e velina per decorare Continua a leggere

Share

Classe 1a: giochi interattivi per letterine, sillabe e parole bisillabe

Ho preparato questi semplici giochi interattivi per ripassare, rinforzare e in alcuni casi aiutare i bimbi che hanno meno familiarità con le letterine e che magari in modo accattivante si esercitano e migliorano la lettura e la decodifica di lettere, sillabe e semplici parole…

Si tratta di semplici presentazioni in power point in cui si chiede al bambino di osservare, leggere e cliccare sulla risposta esatta, se indovina il suono lo confermerà e passerà alla successiva slide, altrimenti il suono suggerirà lo sbaglio e di cliccare altrove…alla fine però un messaggio comunque incoraggiante…HAI VINTO!!!!!

SPERO SIANO UTILI…ECCOLE… Continua a leggere

Share

Coding: parliamo di Pixel

Continuando a parlare di coding e programmazione nelle varie classi, abbiamo parlato anche dei PIXEL…cosa sono?

“Il termine inglese Pixel ha origine dalla contrazione delle parole picture ed element (pict-el, dunque pixel) e serve a identificare ogni singolo puntino che compone un’immagine all’interno della memoria di un computer.
I punti riprodotti sono così piccoli e numerosi da non essere distinguibili ad occhio nudo, apparendo fusi in un’unica immagine quando vengono stampati su carta o visualizzati su un monitor.
Ogni pixel dunque rappresenta il dato più minuscolo dell’intera immagine e ha un valore preciso dato dalla sua posizione, dal colore e dall’intensità
. Continua a leggere

Share

Thanksgiving day, un semplice lapbook

Quest’anno con la mia classe 4a abbiamo parlato del Thanksgiving e delle tradizioni americane attorno a questa festa ma anche della storia e del suo significato.

happy-thanksgiving

Abbiamo iniziato guardando la presentazione che ho preparato qualche anno fa che ha destato subito interesse…

Presentazione Thanksgiving

…e poi cominciato a realizzare un semplice labpook per raccogliere alcune informazioni e alcuni vocaboli inerenti questa festa partendo da un foglio di cartoncino A3 piegato a forma di cartelletta e mettendo via via i materiali dopo averli letti, analizzati e…capiti… Continua a leggere

Share

Mediaexpo 2016

Quest’anno sono stata contattata per partecipare con il mio Istituto Comprensivo a Mediaexpo…Laboratori e Creatività

mediaexpo

Cosa è Mediaexpo?
Io non la conoscevo anche se è già al 19° anno…si tratta di tre giorni di incontri, scambi, arricchimento e crescita tra tutti coloro che amano la scuola…la buona scuola…la bella scuola…la scuola in cui i nostri alunni sono protagonisti e noi insegnati cerchiamo sempre novità e strategie per aiutarli, guidarli, interessarli e stimolarli…. Continua a leggere

Share