Festa del Papà

Si festeggia in tutto il mondo, ma la data varia in base alla longitudine.

È la festa del papà che in Italia si festeggia il 19 marzo

Festa del papà

Come in altri paesi di tradizione cattolica in Italia si è scelto il giorno di San Giuseppe, marito di Maria, l’uomo che crebbe Gesù, esempio di padre e marito modello, come data per la ricorrenza.

La festa del papà, come la intendiamo oggi, nasce nei primi decenni del XX secolo, complementare alla festa della mamma per festeggiare la paternità e i padri in generale. La festa è celebrata in varie date in tutto il mondo, spesso è accompagnata dalla consegna di un regalo al proprio padre.

FESTA DEL PAPA’ NEL MONDO

108783

In altri paesi la festa del papà ha origini e tradizioni diverse, tanto che la data varia molto da paese a paese.

In Russia è il 23 febbraio e i padri sono ricordati come difensori della patria.

In Corea del Sud l’8 maggio è il giorno dei genitori.

Molti paesi festeggiano in estate, ma si arriva fino a dicembre, il 5, in Thailandia.

In Germania, per esempio, la festa del papà coincide con il giorno dell’Ascensione – una festa cristiana che cade il giovedì quaranta giorni dopo la Pasqua – ed è chiamata anche Männertag o Herrentag (“giorno degli uomini”, intesi come maschi).
Una delle tradizioni più diffuse in molte città tedesche è quella di formare comitive di uomini che spingono un carretto pieno di bevande alcoliche e VIVONO UN POMERIGGIO DIVERTENTE E…ALCOOLICO! Questa particolare tradizione sembra risalire all’Ottocento.

Negli Stati Uniti la festa ha caratteristiche e origini molto più recenti, in parte legate alla festa della mamma.
Si celebra la terza domenica di giugno e fu proclamata festa nazionale nel 1966, dal presidente Lyndon B. Johnson.
La maggior parte dei paesi del mondo celebra la festa del papà la terza domenica di giugno.

I MIEI LAVORETTI
Alcuni lavoretti per la festa del papà realizzati da me con i miei alunni,
cellulari, disco orario, biglietto e cornici……

Il gioco del Tris per la festa del papà, classe 3a

Sassi colorati per la festa del papà, classe 2a

CELL FOGL

DOLCE festa del papà…

zeppola

Il dolce tipico della festa ha varianti regionali ma per lo più a base di creme e/o marmellate, con impasto simile a quelle dei bignè o dei krapfen .

Esemplare è il dolce napoletano, che prende il nome di zeppola di San Giuseppe.
Secondo la tradizione , dopo la fuga in Egitto con Maria e Gesù, San Giuseppe dovette vendere frittelle per poter mantenere la famiglia in terra straniera.
Sono realizzate con pasta simile ai bignè, di forma schiacciata, e possono essere fritte o al forno; al di sopra viene posta di norma crema pasticcera e marmellata di amarene.

Nell’Italia del nord, invece, dolce tipico della festività è la raviola (piccolo involucro di pasta frolla o pasta di ciambella richiuso sopra una cucchiaiata di marmellata, crema o altro ripieno, poi cotta al forno o fritta).

Infine, in alcune regioni del centro Italia (soprattutto Toscana, Umbria e Lazio) è diffuso un dolce, sempre fritto, a base di riso cotto nel latte a cui si aggiungono a piacere uva passa o canditi. Dolci a base di riso, noti come zeppole di riso o crispelle di riso, sono comune anche in Sicilia.
Alcune ricette QUI

LAVORETTI, BIGLIETTI FILASTROCCHE E ALTRE RISORSE DALLA RETE

img032

Festa del papà da MaestraMary

Segnalibro a forma di cravatta (PDF)

Disegni da colorare

Molti lavoretti e idee

Poesie da ilpaesedeibambinichesorridono

Letture e dettati per la festa del papà

Da Filastrocche.it lavoretti e filastrocche

Da MaestraGemma

Lavoretti con la carta

LavorettiCreativi

La scatoladeiSegreti: festa del papà

Sottocoperta lavoretti e biglietti

…molte altre risorse in rete…

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*