La valigia dei Ricordi, classe 5a

Nell’avvicinarsi della giornata della memoria del 27 Gennaio, ho pensato di documentare il lavoro svolto dalla classe 5a lo scorso anno, prendendo spunto da tanti post visti nei vari gruppi di Facebook di maestre super creative che mi hanno veramente ispirato ed entusiasmato…grazie!!! 😉

Ho già pubblicato alcuni lavori e riflessioni degli anni scorsi perché questo è un appuntamento per noi a scuola molto importante ed ogni anno la programmazione si ferma e la riflessione punta a questo evento e al ricordo….per non dimenticare!

Quest’anno abbiamo realizzato “La Valigia dei Ricordi” una specie di grande Lapbook a forma di valigia con molte valige piccole sopra di essa…abbiamo scelto la valigia perchè è uno dei simboli della Shoah…

In ognuna a gruppi gli alunni hanno selezionato e messo informazioni, poesie, testi, personaggi e parole per “raccontare” ai compagni più piccoli l’importanza di ricordare, di dire ogni anno cosa è successo perché nessuno se ne dimentichi rischiando di rifare gli stessi errori….

Abbiamo inserito informazioni su quando e dove..

 

I simboli….che abbiamo incontrato con frequenza in libri e filmati…

Abbiamo inserito anche alcune informazioni riguardo alle persone….note…importanti che hanno testimoniato raccontato e lottato

    

Abbiamo poi inserito poesie, canzoni e frasi…ma anche la spiegazione di alcuni termini…che spesso sentiamo riferiti alla Shoah…

   

In ultimo ma non da ultimo una lista di libri sull’argomento…con quelli che noi abbiamo letto negli anni e che abbiamo portato a suola per essere consultati e lasciati sul tavolo a disposizione di tutti durante la settimana….

La nostra Valigia dei ricordi è stata messa nell’atrio…sul muro che fa da sfondo alle nostre attività e gli alunni di 5a che ci hanno lavorato per tutta la settimana l’hanno raccontata ai compagni e spiegato ciò che avevano scoperto, imparato e capito..

Sul fondale sono stati messi anche i lavori dei bambini delle altre classi che hanno riflettuto cl 1 e 2a con Otto di Tom Ungerer, la classe 3a su Vari libri sull’argomento e la classe 4a sul Bambino col pigiama a righe, che sono stati condivisi durante la giornata.

Abbiamo poi addobbato il bancone dell’atrio e distribuito il simbolo della Stella di Davide a tutti da portare a casa con la frase di Primo Levi “Se comprendere è impossibili, conoscere è necessario”

 

Ecco il file con le Stelle di Davide che abbiamo portato a casa con la Frase di Primo Levi:

 

 

 

 

Share

3 pensieri su “La valigia dei Ricordi, classe 5a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*