Le vacanze negli occhi…classe 2a

Ecco un’altra attività adatta all’accoglienza che ho realizzato in una classe seconda ma va benissimo, penso, per ogni età….gli occhiali delle vacanze o…in modo più poetico e  “Le vacanze negli occhi”…

Oltre ai Selfie dell’estate e al Lapbook dell’estate anche questo è un modo simpatico per ricordare e lavorare un po’ sulle vacanze partendo dalle esperienze, dai particolari, dalle immagini…

L’idea è stata presa e rielaborata dalla rete…si tratta di stampare in formato gigante (io ho fatto in A4) la sagoma vuota di un paio di occhiali e poi dire ai bambini di pensare alle loro vacanze passate…cosa è rimasto nei loro occhi?…Luoghi, esperienze, persone, oggetti…ognuno ha scelto e realizzato due disegni naturalmente…uno per ogni lente…

Anche i ragazzini che non sono andato via da casa per l’estate possono attingere alle numerose esperienze fatte o alle persone incontrate nelle varie gite, nei centri estivi o anche a casa…

Si poteva poi decorare la montatura degli occhiali a piacere…

Eccoli i nostri occhiali giganti finiti…ma quante esperienza abbiamo fatto??? Quante persone incontrato??? Parliamone….

 

I nostri occhiali delle vacanze ci hanno fatto compagnia per un bel po’ sulla parete dell’aula a ricordarci l’estate e le nostre bellissime esperienze! 😉

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*