Linee parallele, classe 4a

Stamattina abbiamo introdotto in quarta le linee parallele…

Innanzitutto due di noi si sono posizionati sul piano e si sono messi le mani sulle spalle per mantenere le distanze tra loro ed hanno iniziato a camminare nel piano…

Dietro di loro due aiutanti srotolavano i nastri per segnare e poter poi visualizzare il percorso effettuato…

I due compagni sono andati in linea retta (per loro scelta ma avrebbero potuto fare il percorso che volevano) e i compagni hanno seguito e fissato i nastri alla fine del percorso.

Osserviamo i due percorsi come sono fra di loro?

  • vanno dalla stessa parte
  • mantengono le distanze
  • sono simili
  • sono retti
  • non si incontrano mai

Due percorsi di questo tipo disegnano due linee che tra loro si dicono parallele…troviamo qualcosa nella realtà che ha le stesse caratteristiche di queste due linee?

  • I binari del treno
  • le righe delle piastrelle
  • i bordi della lavagna
  • le righe nella palestra…

Nella realtà sono moltissime le occasioni di incontrare linee che si dicono parallele ma…che caratteristiche hanno? Mantengono le distanze tra loro e hanno la stessa direzione….NON SI INCONTRERANNO MAI!!!!

Come facciamo ad essere certi che siano davvero parallele? Misuriamo!!!
Ok ma…cosa? la distanza tra le linee…oppure la direzione!

Usiamo l’Orologio che conosciamo bene e sappiamo usare per misurare le direzioni…se le due linee hanno la stessa direzione vuol dire che non si incontreranno mai…quindi sono parallele…

Come facciamo? Posizioniamo l’orologio con le ore 12 in altro esattamente sui quadretti e le ore 6 in basso…vediamo la direzione della linea leggendola sull’orologio in senso orario…le nostre due linee sul pavimento sono parallele perchè ognuna ha direzione ore 3.

Proviamo ora sul nostro quaderno a verificare con l’orologio se le linee date sono parallele o no…misurando con l’orologio la direzione di ciascuna.

La prossima volta proveremo a disegnare alcune rette e le parallele sempre usando l’orologio per poi cominciare ad indagare i poligoni e classificarli secondo il parallelismo o meno dei loro lati.

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*