Pi Day 2018

E anche quest’anno è arrivata la fatidica data….3.14 , 14 marzo…
Il PI DAY, la FESTA DELLA MATEMATICA!!!!

Già lo scorso anno con la mia classe  quarta avevamo festeggiato e avevo preparato alcune attività nelle quali si sono cimentati a turno divertendosi un sacco a fare una matematica diversa….

Quest’anno abbiamo fatto le cose in grande…tutte le scuole primarie dell’istituto in cui lavoro sono state coinvolte e in diversi modi hanno proposto attività alle classi per festeggiare il PI DAY, abbiam preparato bandierine, gadget e addobbato atrio e classi….

Nella nostra scuola primaria i bambini sono stati accolti da noi insegnanti che ci eravamo “travestite da 5 matematici famosi” che si sono via via presentati e presentato anche il laboratorio e le attività che i bambini avrebbero potuto fare in quella giornata.

Pitagora….Archimede….Euclide…Fibonacci e Galileo hanno presentato la loro vita, i loro studi e le loro scoperte-…

Lo stupore è stato moltissimo perchè ai ragazzi non era stato detto che quella giornata sarebbe stata particolare e diversa e nemmeno che ci sarebbero state tante sorprese!

Dopo una breve introduzione sul Pi DAY e sul perchè dei festeggiamenti in questa giornata è cominciata la “parata delle stelle della matematica” come l’abbiamo chiamata noi…

I bambini davvero a bocca aperta ascoltavano e…se all’inizio la prospettiva di fare laboratori matematici li aveva un po’ spaventati…man mano capivano che sarebbe stata senz’altro una matematica diversa…coinvolgente e…creativa…e così è stato!

Gli alunni sono stati quindi suddivisi in 5 gruppi in verticale (cioè ogni gruppo conteneva bambini di tutte e cinque le classi) che si sono alternati nei laboratori avendo così la possibilità di sperimentare le varie attività…

Il primo laboratorio presentato è stato quello di Pitagora, il più “vecchio” dei matematici presenti, che dopo aver raccontato della sua scuola pitagorica e dei simboli usati per riconoscere i suoi discepoli ha fatto strada ai ragazzi in un laboratorio straordinario e inusuale, con tantissimi mandala da realizzare con la lana e seguendo sequenze numeriche predefinite, delle leggi che via via venivano proposte… contando e ragionando si venivano a creare dei veri e propri capolavori…. partendo dalla base a cerchio della disposizione dei chiodi.
L’idea è stata presa dal libro “Questa non è matematica” e realizzata da nonni dei ragazzi e mariti delle maestre..
IN questo laboratorio si poteva anche giocare con i geopiani costruendo forme strane, poligoni e varie figure anche seguendo uno schema…

 

Nel laboratorio di Archimede, esperto di tutte le scienze matematiche, si poteva fare un bellissimo gioco dell’oca la “MATEMATOCA”…ad ogni casella corrispondeva un quiz, un gioco una attività che per essere superata richiedeva la collaborazione del gruppo o di parte del gruppo e un ragionamento, un calcolo e una risoluzione…c’erano quiz di tutti i tipi e per ogni età…

Nel laboratorio di Euclide, esperto di forme si potevano sperimentare tantissimi tipi di tangram…quello classico a 7 pezzi ma anche quello a forma di cuore, di uovo, i pentamini per formare figure, i triangoli per formare il cuore, il T puzzle, il tetris….
Sfide simpatiche e sempre diverse che hanno coinvolto grandi e piccini e il tempo è veramente volato…

 

     

Nel laboratorio di Fibonacci esperto di numeri ci si cimentava in giochi logici di vario tipo…indovinelli, sudoku, triangoli e quadrati magici, famiglie e catene di numeri da completare, e piramidi magiche…
Tutte le attività erano adatte sia ai grandi che ai più piccoli e tutti hanno potuto provare provare a risolvere ognuna delle attività proposte…ci siamo proprio messi alla prova!

Il laboratorio di Galileo, esperto di spazio ruotava attorno al coding e alla pixel art e quindi venivano proposti tre livelli di lavoro….realizzazione di disegni con i tappi colorati appoggiati di una griglia, copiatura di disegni a quadretti o realizzazione di disegni più complessi seguendo i codici dati.
Anche qui le attività erano adatte a tutte le età ognuno ha potuto concentrarsi su un tipo di realizzazione o provarle tutte e tre…

Durante l’intervallo merenda a tema con biscotti rotondi con il simbolo del pi greco e alla fine della giornata consegna della medaglia commemorativa e di un tangram da ricomporre per giocare in famiglia a ricordo della bellissima giornata trascorsa!

Ancora una volta la collaborazione e il lavoro di squadra hanno portato frutti grandiosi, i bambini si sono divertiti e hanno scoperto nuove forme e modi di fare matematica divertendosi!

BUON PI DAY A TUTTI E all’anno prossimo!

Share

2 pensieri su “Pi Day 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*