Picasso e il periodo Blu, classe 5a

In occasione del Carnevale, per presentare anche un lavoro “da grandi” ho pensato al periodo Blu di Picasso e al suo Arlecchino Pensoso e Arlecchini e Saltimbanchi

picasso arlecchini

Abbiamo prima visto un filmato delle opere di Picasso del Periodo Blu e riflettuto…

Ai ragazzi è stato subito chiaro che questo fosse un periodo difficile per il grande pittore…triste e malinconico…lo si vede dai colori usati, dagli sguardi, dai soggetti…

Immagine1

Abbiamo fatto dunque una breve ricerca sul periodo blu e scritto un breve testo introduttivo…per inquadrare l’artista e il periodo…

“Picasso e il periodo Blu
Picasso è un pittore spagnolo vissuto nei primi anni del 1900.
Il cosiddetto “Periodo Blu” fu una parte della sua vita dal 1901 al 1904, in cui Picasso dipingeva prevalentemente usando le tinte del Blu.
A questo colore infatti associava un sentimento di sofferenza, di tristezza, di rassegnazione.
Picasso si torva in quel periodo a Parigi e rivolge la sua attenzione artistica verso i poveri, gli emarginati, i mendicati.
Li ritrae preferibilmente a figura intera, in posizione isolata e con aria triste.
Ne risultano così immagini cariche di tristezza, accentuata dai toni freddi dei blu e dei grigi utilizzati.
E’ in questo periodo Blu che Picasso incontra e dipinge alcuni personaggi del circo e alcune maschere della tradizione.

Nell’ arlecchino pensoso Picasso va oltre la maschera in sé, fa apparire la tristezza dell’uomo che la indossa. Usa i toni del blu e solo sullo sfondo abbiamo dei fiori colorati.
Anche nell’opera chiamata “I Saltimbanchi”prevalgono le tinte fredde e le figure sono tristi, isolate anche se sono sedute allo stesso tavolino”

E ora al lavoro…..
In rete ho trovato il disegno in bianco e nero dei due dipinti e li abbiamo colorati usando tecniche diverse…

Picasso2        images (1)
Abbiamo cominciato da Arlecchini e Saltimbanchi che abbiamo colorato “a puntini”, come i puntinisti, perchè gli alunni nel progetto continuità in preparazione alla scuola secondaria hanno visto lavori fatti a puntini e si sono appassionati…

IMG_2984 IMG_2985 IMG_2987 IMG_2995IMG_2990  IMG_3555 IMG_3556 IMG_3557

 

IMG_3847 IMG_3848

L’Arlecchino pensoso invece lo abbiamo colorato con i pastelli acquarellabili e poi reso appunto Acquarello usando l’acqua….

IMG_3850 IMG_3867 IMG_3862 IMG_3851 IMG_3877 IMG_3884 IMG_3890 IMG_3894 IMG_3896 IMG_3557 IMG_3905 IMG_3906 IMG_3912 IMG_3971 IMG_3977 IMG_3974 IMG_3970 IMG_3967 IMG_3978 IMG_4015

Share

2 pensieri su “Picasso e il periodo Blu, classe 5a

  1. Viola

    Ciao Maestra Marta. Vorrei proporre l’Arlecchino pensoso ai miei alunni di classe 5°. Loro non possiedono i pastelli acquerellabili, per cui ti chiedo un consiglio, con quale altra tecnica potrebbero dipingerlo? Grazie mille 🙂

    Rispondi
    1. MaestraMarta Autore articolo

      Ciao, potreste usare semplicemente pastelli o pennarelli, oppure acquarelli o in modo creativo riempire con puntini, lineette, motivi o con il collage….fammi sapere come va e buon lavoro! 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*