Archivi tag: calcoli

Prime addizioni con la scala dei numeri, classe 1a

Da mesi ormai lavoriamo sui numeri e il loro ordinamento, precedente, successivo, maggiore, minore, numeri compresi tra…e siamo diventati proprio bravi e velocissimi!

Usiamo le nostre carte giganti fino a 20 e anche le carte che ognuno ha e può usare anche a casa.

   

Ora è il momento di cominciare con i primi calcoli, con le addizioni….necessità che è sorta dal contare i due mazzi di carte che ognuno aveva e verificare che ci fossero tutte….sapere quante sono in tutto e quindi quante ne abbiamo a disposizione per contare, confrontare e ordinare i numeri…
“Il mazzo blu ha 10 carte e quello Rosso? Mettiamoli insieme…quante carte dovremmo avere?”

 

Ci siamo chiesti “Come fare?”
“Bisogna andare avanti a contare!” Ha detto qualcuno….
“Sì ma…avanti da dove?”
“Dal numero da cui siamo partiti…ad esempio…se ho già 8 carte continuo dall’8 e vado avanti!”

Abbiamo provato un po’ sul pavimento, sulla nostra scala dei numeri, un po’ sul banco con la linea che abbiamo  incollato, qualcuno con le dita e qualcuno che già…a detta sua “Lo faccio a mente maestra!”

E dopo esserci divertiti un po’ e aver sperimentato abbiamo iniziato a giocare con le carte…estraiamo due carte, scriviamo il primo numero e contiamo in avanti di quanto indicato dal secondo numero….
“Maestra….ma da dove parto?” “Io non mi ricordo dove sono partito!” “ma era un 2 o un 3?”

Urge una soluzione…come potremmo fare? Dobbiamo trovare il modo di tenere il segno e fare un passo alla volta in avanti come facevamo sul pavimento, come nel gioco dell’oca…

Ho pensato allora di costruire una SCALA dei numeri per contare, adattando un artefatto che avevo trovato con la collega Lucia in Pinterest e che ci era piaciuto…

Si tratta di una scala da 0 a 20 plastificata , si praticano due buchini in cima e in fondo (io l’ho fatto con un piccolo cacciavite a croce), si infila uno spago, un nastro un filo , nel quale si inserisce un bottone oppure una perlina, una pallina, insomma qualcosa che possa esserci utile per tenere il segno e poi di annoda facendolo passare nel secondo foro.
Io ho trovato nell’ “archivio” bottoni di mia mamma questi bottoncini rossi tutti uguali che facevano proprio al caso mio… ;)…al lavoro!

 

Ed eccola qua…accolta in modo entusiastico dai miei piccoli alunni che subito l’hanno apprezzata e ritenuta utile con tanto di “Brava maestra, bella idea!” 
“Adesso chi che riesco a tenere il segno!”
“Adesso ho capito da che parte si va avanti…e dove cominciare!”
e le bimbe più “stilose” hanno anche detto…“Bello questo colore pastello!!!”

E poi abbiamo ripreso le nostre carte (due mazzi uno rosso e uno blu da 1 a 20) e abbiamo incominciato a fare le nostre prime addizioni usando la nuova Scala dei numeri

Si estrae una carta, si scrive il numero seguito dal segno + “che vuole dire aggiungere, andare avanti, contare in avanti, far diventare di più…”, si estrae la seconda carta e si scrive il numero….poi si posiziona il bottoncino della nostra scala sul primo numero e lo si sposta in avanti di tanti numeri quanti ne indica la seconda carta…

Ci piace fare le addizioni così…anche se qualcuno magari preferisce farle con le dita o addirittura “a mente” se serve aiuto possiamo usare questa che qualcuno ha già ribattezzato “la scala….MOBILE”!!!! 😉

Ecco il file della scala dei numeri da stampare e plastificare…

Share

Gioco: le Carte delle divisioni, classe 3a

In terza sto combattendo con le divisioni….è sì perchè si tratta in sè di una cosa abbastanza astratta e separandosi dalla nostra amata tortiera che ci ha insegnato a fare le parti tutte uguali e a vedere quanti ce ne sono in ogni parte, bisogna far affidamento sulle tabelline e …sulla logica anche….

“…ma certo come fa a restare 4 se si divide per 2!!!!”
“…. il numero che mi risulta è più grande di quello di partenza…
mi sa che non va molto bene vero???”

evviva

Allora ho pensato ad un gioco di carte, come ce ne sono in giro tanti…ma mirato sulle divisioni…

gioco divisioni Continua a leggere

Share

Esercizi di calcolo mentale veloce, classe 3a

Ieri mattina ultimo giorno di scuola prima delle vacanze Natalizie ho pensato ad una attività leggera e di rinforzo, che i bambini di terza potessero eseguire da soli e che desse loro stimoli e soddisfazioni…

download (1)

In un negozio a poco prezzo tempo fa ho comprato confezioni di 12 dadi usati già fin dalla prima per calcoli e giochi vari e così ho pensato di modificarli per creare uno strumento utile al calcolo orale…con qualsiasi numero…

dadi

Con pennarelli indelebili ho trasformato i puntini del dado in simboli, stella, rettangolo, quadrato, cerchio, triangolo e croce: Continua a leggere

Share

Classe terza e…la tavola del 100

Ma quante idee si trovano in rete!!!
Sfogliando e sbirciando ho trovato un percorso interessante x riflettere sui numeri e pensarli in rapporto agli altri oltre a fare calcoli mentali veloci…

Abbiamo cominciato riportando in classe la tavola o griglia o linea del 100 come l’abbiamo chiamata noi…anche se proprio una linea non è, è quella del materiale di Bortolato…parte da 1 e non da 0 ma…va bene comunque!

IMG_8047

L’abbiamo poi guardata e riguardata (dallo scorso anno ci accompagna e la usavamo per calcoli veloci, conteggi, simmetrie…)…cosa possiamo dire della linea del 100, o meglio dei numeri così sistemati?? Continua a leggere

Share

Classe 3a Numeri, Cifre e Calcolo combinatorio con i tappi

Stamattina abbiamo ripassato la definizione di cifre e numeri per ricordare che bisogna distinguere tra i segni che formano i NUMERI e le CIFRE, che sono solo 10 e che sono stati inventati tanti tanti anni fa già dai fenici per i loro conteggi negli affari e dagli indiani ma furono diffusi dagli arabi (da cui prendono il nome)

Font_14

Abbiamo anche ricordato che il valore di una cifra viene dato dalla posizione che occupa..ma…la posizione è sempre la stessa? Possiamo cambiare di posto alle cifre? e se sì…poi il valore cambia o resta uguale? Continua a leggere

Share

Classe 3a ripasso calcolo mentale

Il ripasso del calcolo mentale è di solito ripetitivo e per i bimbi noioso per cui ho trovato in rete e realizzato (naturalmente a mio modo) questo materiale che subito mi ha colpito e che li ha resi entusiasti!

vv

Su dei bastoncini di legno (ho acquistato online quelli usati per la cera depilatoria perchè sono belli larghi) ho scritto una serie di operazioni a catena, creando 4 serie diverse: per il ripasso di addizione (entro il 100), sottrazione e tabelline e una serie con operazioni miste e diciture anche diverse…
Ogni serie è stata contrassegnata da un colore diverso con un pallino all’estremità.

IMG_6986 Continua a leggere

Share

I riempitempo

In ogni classe ci sono i bimbi “fulmine”, cioè quelli che finiscono alla svelta e anche bene il lavoro assegnato e poi di solito cominciano…maestra ho finito…cosa faccio adesso…cosa devo fare???

Io quest’anno ho avuto una seconda e anche io ne avevo parecchi di bimbi fulmine e….

Per coinvolgerli e far fare qualcosa di interessante io ho preparato i cosiddetti RIEMPITEMPO

ppp Continua a leggere

Share

Scriviamo messaggi segreti-classe 2a

Vi ricordate i messaggi segreti con chiave di lettura per aiutare i bambini a esercitare il calcolo orale?
Ogni giorno mi chiedono un nuovo messaggio, almeno una parola…si divertono e oggi ho presentato loro l’ennesimo messaggio in cui chiedevo loro di scrivere sul loro quaderno le quattro numerazioni imparate (del 2, 3, 5 e 10)

(testo messaggio soluzione: SCRIVI TUTTE LE QUATTRO NUMERAZIONI)

Continua a leggere

Share