Archivi tag: giochi

Giochiamo con i dadi, classe 1a

Eccoci…ora che siamo abili e svelti a contare abbiamo deciso di lavorare con due o tre dadi e fare alcune attività…

La maestra ha acquistato questi bellissimi dadi grandi morbidi e colorati e noi ci giochiamo subito subito….

Prima sul quaderno…tiriamo tre volte il dado, registriamo il numero e facciamo la somma….quanto fa? …se qualcuno ha ancora bisogno può usare la nostra scala mobile dei numeri….

Successivamente a coppie con due dadi ciascuno giochiamo alla “sfida con i dadi”… Ognuno ha un colore…si lanciano i dadi, si fa la somma e si colora il numero corrispondente…se il numero “non c’è più” tocca al compagno…alla fine una volta coperti tutti i numeri si conta…chi ha vinto? Chi ne ha colorati il maggior numero? Scriviamo il nome del vincitore che si può tenere il foglio….

Ecco il file della Sfida con i dadi….

.

Siamo poi passati a una sfida a due a chi realizza il numero maggiore: si tirano i due dadi…si confrontano i risultati…chi  ha il numero maggiore colora un quadretto dell’Istogramma…se il numero è pari….si colora un quadretto ciascuno…

Ecco il file dell’Istogramma dei dadi…riadattato da una scheda trovata online….

.

Un altro gioco che abbiamo fatto e che ci è piaciuto moltissimo è stato programmare il robottino per farlo arrivare sul numero che risultava dal lancio dei tre dadi….
Abbiamo preparato la codyboard (piattaforma per il robottino) mettendo i foglietti con i numeri e poi via…a turno tiriamo, contiamo e programmiamo…. 😉 Abbiamo giocato con BeeBot e con Mind….

 

 

Share

La nostra “routine” matematica del mattino…classe 1a

In classe prima avere dei punti di riferimento e delle routine è importante…anche per introdurre con gradualità i bambini e farli sentire “sicuri” nel loro percorso di apprendimento

Anche in matematica abbiamo fin dai primi giorni di settembre la nostra routine che poi piano piano si integra, si modifica, si trasforma…

Si parte con la canzone dei numeri (di cui ho già ampiamente parlato qui) e si continua con i conteggi avanti e indietro, prima solo fino a 10 ora anche fino a 20….e oltre….. 😉 Anche con il supporto di un tamburello per tenere il ritmo….prima conteggio corale e poi singolo….IL RITMO E’ IMPORTANTISSIMO!!! Ci servirà poi per contare velocemente, per  essere elastici e flessibili….lo facciamo anche con la corda, palleggiando con la palla in palestra….

Solitamente lo suona la maestra e i bambini tutti insieme dicono la successione dei numeri avanti e indietro….a tempo, poi uno alla volta….Il prossimo passaggio sarà nel suonare in autonomia cercando di contare e tenere il ritmo…. 😉

 

 

  • Si comincia poi con i giochi con le carte…le mie amate carte dei numeri! Le uso in tutte le salse e ne ho parlato già a iosa in moltissimi altri articoli, ma le trovo davvero un supporto utile…a costo ZERO!!!!

Non sono altro che cartoncini abbastanza rigidi con un numero compreso tra 1 e 20 plastificate che vengono mischiate ogni mattina e distribuite a caso da un bambino ai compagni. Una volta che ognuno ne ha una si comincia a turno a ire a voce alta il numero che è capitato e a mettersi in fila…come una linea dei numeri….buca….

Procediamo poi al ritiro delle carte e alla ridistribuzione per alcune volte…

  • Poi si selezionano dal mazzo delle carte quelle dal 8 al 20 (perchè noi siamo 13!) e vengono di nuovo distribuite…a questo punto al via della maestra ognuno va a mettersi in riga, al posto giusto….e quando tutto è in ordine si comincia ad alta voce la numerazione in senso progressivo e regressivo e…guai a chi sbaglia!!! ahahaha….

Poi parte la musica, noi mentre cantiamo e balliamo ci scambiamo le carte tra noi….senza guardarle…senza rifiutare lo scambio……finita la musica ci si riporta in riga ma…avremo cambiato posto e numero! Che divertimento!!! 😉

Il gioco si ripete in questo modo per alcune volte poi tutti a posto con la carta che si ha in quel momento…

La maestra a quel punto inizia alcuni giochi che ci coinvolgono di volta in volta tutti…

  • Chiama un numero e chiede di avvicinarsi tutti i numeri maggiori o minori del numero chiamato…..e chi è interpellato si avvicina….in ordine….

  • Si passa poi a precedente e successivo…sempre con o stesso stile…. la maestra chiama un numero che si posiziona e a fianco si mettono i due bambini che hanno i numeri interessati…

 

  • Ora è la volta dei numeri compresi tra….la maestra chiama due numeri che si posizionano e poi chiede a coloro che hanno numeri compresi tra i due di mettersi al posto giusto…in ordine…

  • Funziona allo stesso modo per i numeri NON compresi…cioè i minori e maggiori i quelli chiamati…

  • Vengono poi chiamati alcuni alunni che si dispongono a caso e un bambino è incaricato di riordinarli….in ordine crescente o decrescente…secondo le indicazioni date dalla maestra…

  • Maggiore e minore infine con il coccodrillo…si posiziona sul pavimento…come sceglie un bambino che ne chiama un altro a scegliere tra i compagni due o più (a volte si esagera… 🙂 che rispettino quanto mostrato dal coccodrillo golosone….e intanto controlla che tutto sia a posto…

Il tutti dura circa 20-25 minuti in cui TUTTi si mettono in gioco e si sentono molto coinvolti….
Il gioco favorisce l’apprendimento e almeno sui numeri per ora ci siamo!

Si proseguirà con numeri più ali (che loro aspettano con ansia dall’inizio dell’anno!!!) o con maggiore difficoltà…inseriremo anche alcuni semplici e veloci calcoli avanti e perchè no….anche indietro!

Anche voi avete una routine matematica giornaliera? Raccontatemelo e ditemi cosa ne pensate…ogni consiglio è prezioso!!! 🙂

BUON LAVORO!!!!

 

 

 

Share

Gioco interattivo matematica 1a…conta i punti dei dadi

Visto il successo dei giochini interattivi per le prime lettere e sillabe  per la classe 1a, ho pensato di preparare un giochino simile anche per matematica….

Per farli divertire e allenare a contare dopo questo primo bimestre scolastico, ho pensato a questo giochino interattivo che riporta i dadi con cui abbiamo giocato fino ad ora, quelli con 1-2 e 3…

Ai bambini è chiesto di trovare il numero contando i punti o scoprire quale immagine si riferisce al punteggio espresso…c’è anche l’effetto sonoro dell’esplosione per la risposta errata e l’applauso per la risposta giusta…a loro piace un mondo…spero sia utile…lo potete scaricare qui….

Domani lo provo e…vi faccio sapere come va? Se vi va fatemi sapere se ai vostri alunni è piaciuto! 😉

 

Share

Classe 1a: giochiamo con le carte dei numeri

Il nostro bruco numerino che ci ha già fatto molti regali quest’anno….ci ha portato le carte dei numeri….

Sono carte dall’1 al 13 in formato grande per giocare tutti insieme, perchè noi in classe siamo 13 e altri mazzi di carte da 1 a 10 per ognuno di noi…per giocare a coppie anche a casa…

Oggi abbiamo iniziato a guardarle, a riordinarle e a capire come potremmo giocarci…

Cominciamo dalle carte grandi…quelle di classe…

La maestra ha consegnato una carta ad ognuno, senza guardarle e poi ha iniziato a chiamare i numeri…chi  possedeva la carta corrispondente al numero chiamato doveva alzarlo.

Poi abbiamo aumentato la difficoltà: la maestra chiama il numero, chi l’ha va a posizionarsi in riga davanti alla lavagna…abbiamo prima dovuto capire da che parte mettere l’1 e da che parte il 13 ma una volta stabilito siamo stati bravissimi… Continua a leggere

Share

Si ricomincia…attività di accoglienza…dal web

Quando inizia un nuovo anno scolastico è importante parlare di accoglienza; ci sono nuovi bambini da accogliere, c’è da riallacciare il filo con coloro che hanno già frequentato in modo che si sentano ancora una volta accolti.

Il momento dell’accoglienza è’ il risultato di un progetto educativo che richiede intenzionalità, condivisione e collegialità e può rappresentare un’idea chiave del fare scuola.

Accogliere un bambino significa prima di tutto interessarsi alla sua storia, creare connessioni tra la sua vita a casa e le esperienze che compie a scuola, ricercare modalità di comunicazione con la famiglia.

Si tratta quindi di prevedere nel concreto attività, momenti, situazioni in cui coinvolgere il bambino in tutte le sue componenti favorendo il graduale e sereno inserimento nell’ambiente e nella routine scolastica…come?

Continua a leggere

Share

Happy PI-GRECO day….classe 4a

Ed è arrivato anche il tanto aspettato 14 marzo…
o come scrivono nei paesi anglosassoni 3.14…proprio come il pi greco!

Ecco perchè oggi è il PI GRECO DAY!

Che origine ha e come mai si festeggia il PI GRECO???

Insieme abbiamo guardato questo bel video dal sito di Repubblica che ne racconta l’origine e il significato… e letto alcune curiosità dal sito ANSA….non immaginavamo proprio che un numero che non avevamo MAI sentito fosse così importante e studiato….e che avesse a che fare con le lampade abbronzanti e il microonde! 🙂

Oggi ogni sito e ogni giornale ne parla…è proprio una festa importante…anche in Italia!!! La festa della matematica!!! 🙂

Continua a leggere

Share

Mediaexpo 2016

Quest’anno sono stata contattata per partecipare con il mio Istituto Comprensivo a Mediaexpo…Laboratori e Creatività

mediaexpo

Cosa è Mediaexpo?
Io non la conoscevo anche se è già al 19° anno…si tratta di tre giorni di incontri, scambi, arricchimento e crescita tra tutti coloro che amano la scuola…la buona scuola…la bella scuola…la scuola in cui i nostri alunni sono protagonisti e noi insegnati cerchiamo sempre novità e strategie per aiutarli, guidarli, interessarli e stimolarli…. Continua a leggere

Share

I riempitempo

In ogni classe ci sono i bimbi “fulmine”, cioè quelli che finiscono alla svelta e anche bene il lavoro assegnato e poi di solito cominciano…maestra ho finito…cosa faccio adesso…cosa devo fare???

Io quest’anno ho avuto una seconda e anche io ne avevo parecchi di bimbi fulmine e….

Per coinvolgerli e far fare qualcosa di interessante io ho preparato i cosiddetti RIEMPITEMPO

ppp Continua a leggere

Share

Classe 2a Ripasso numeri pari e dispari

Cosa ricordiamo dei numeri pari e dispari? (risposte dei bimbi)

– che i numeri pari sono infiniti….anche i numeri dispari!
– che dispari vuol dire non pari (dis-pari)
– che io numeri pari si dividono perfettamente a metà e non avanza niente
– che tutti i numeri che finiscono per 0, 2, 4, 6, 8 sono pari…anche quelli lunghissimissimi tipo 234.786
– Gli altri sono dispari perché avanza uno….tipo 5: 2 e 2 e uno avanza
– Pari è come quando si fa una partita di calcio e finisce 2 a 2, sono pari; se fosse 3 a 2 sarebbe dispari perché una squadra ha un gol in più.

Esercizi e giochi per ricordare… Continua a leggere

Share