Archivi tag: memoria

La valigia dei Ricordi, classe 5a

Nell’avvicinarsi della giornata della memoria del 27 Gennaio, ho pensato di documentare il lavoro svolto dalla classe 5a lo scorso anno, prendendo spunto da tanti post visti nei vari gruppi di Facebook di maestre super creative che mi hanno veramente ispirato ed entusiasmato…grazie!!! 😉

Ho già pubblicato alcuni lavori e riflessioni degli anni scorsi perché questo è un appuntamento per noi a scuola molto importante ed ogni anno la programmazione si ferma e la riflessione punta a questo evento e al ricordo….per non dimenticare!

Continua a leggere

Share

Il giorno del Ricordo: 10 Febbraio

“Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92[1] essa vuole conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Continua a leggere

Share

Inglese: CALL ME gioco per memorizzare le nuove parole

Spesso dopo aver iniziato una nuova unit o dopo un progetto particolare, fin dalla classe 1a per fissare le parole, la pronuncia e anche il significato, il VOCABULARY faccio il gioco del “CALL ME”, io con i bimbi lo chiamo così.

vocab

Si individuano i termini da ricordare e si scrivono su dei fogli di carta in una grafia abbastanza grande e chiara e poi vengono posizionati per terra in una linea.

IMG_6328 Continua a leggere

Share

Shoah e Giornata della Memoria

… “se comprendere è impossibile,
conoscere è necessario
perché ciò che è accaduto può ritornare”… (Primo Levi)

Il “Giorno della Memoria” è una ricorrenza istituita con la legge 211 del 20 luglio 2000, dal Parlamento italiano che ha in tal modo aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come giornata per ricordare  e commemorare la Shoah (in ebraico: “catastrofe”, “distruzione”, “desolazione”), le leggi razziali, la persecuzione, la deportazione, la prigionia e lo sterminio dei cittadini ebrei, dall’ altra, tutti coloro che pur in campi e schieramenti diversi si opposero a quel folle progetto di genocidio, non esitando a salvare altre vite e a proteggere in condizioni difficili i perseguitati, anche mettendo a rischio la propria vita. Continua a leggere

Share