Archivi tag: operazioni

Prime addizioni con la scala dei numeri, classe 1a

Da mesi ormai lavoriamo sui numeri e il loro ordinamento, precedente, successivo, maggiore, minore, numeri compresi tra…e siamo diventati proprio bravi e velocissimi!

Usiamo le nostre carte giganti fino a 20 e anche le carte che ognuno ha e può usare anche a casa.

   

Ora è il momento di cominciare con i primi calcoli, con le addizioni….necessità che è sorta dal contare i due mazzi di carte che ognuno aveva e verificare che ci fossero tutte….sapere quante sono in tutto e quindi quante ne abbiamo a disposizione per contare, confrontare e ordinare i numeri…
“Il mazzo blu ha 10 carte e quello Rosso? Mettiamoli insieme…quante carte dovremmo avere?”

 

Ci siamo chiesti “Come fare?”
“Bisogna andare avanti a contare!” Ha detto qualcuno….
“Sì ma…avanti da dove?”
“Dal numero da cui siamo partiti…ad esempio…se ho già 8 carte continuo dall’8 e vado avanti!”

Abbiamo provato un po’ sul pavimento, sulla nostra scala dei numeri, un po’ sul banco con la linea che abbiamo  incollato, qualcuno con le dita e qualcuno che già…a detta sua “Lo faccio a mente maestra!”

E dopo esserci divertiti un po’ e aver sperimentato abbiamo iniziato a giocare con le carte…estraiamo due carte, scriviamo il primo numero e contiamo in avanti di quanto indicato dal secondo numero….
“Maestra….ma da dove parto?” “Io non mi ricordo dove sono partito!” “ma era un 2 o un 3?”

Urge una soluzione…come potremmo fare? Dobbiamo trovare il modo di tenere il segno e fare un passo alla volta in avanti come facevamo sul pavimento, come nel gioco dell’oca…

Ho pensato allora di costruire una SCALA dei numeri per contare, adattando un artefatto che avevo trovato con la collega Lucia in Pinterest e che ci era piaciuto…

Si tratta di una scala da 0 a 20 plastificata , si praticano due buchini in cima e in fondo (io l’ho fatto con un piccolo cacciavite a croce), si infila uno spago, un nastro un filo , nel quale si inserisce un bottone oppure una perlina, una pallina, insomma qualcosa che possa esserci utile per tenere il segno e poi di annoda facendolo passare nel secondo foro.
Io ho trovato nell’ “archivio” bottoni di mia mamma questi bottoncini rossi tutti uguali che facevano proprio al caso mio… ;)…al lavoro!

 

Ed eccola qua…accolta in modo entusiastico dai miei piccoli alunni che subito l’hanno apprezzata e ritenuta utile con tanto di “Brava maestra, bella idea!” 
“Adesso chi che riesco a tenere il segno!”
“Adesso ho capito da che parte si va avanti…e dove cominciare!”
e le bimbe più “stilose” hanno anche detto…“Bello questo colore pastello!!!”

E poi abbiamo ripreso le nostre carte (due mazzi uno rosso e uno blu da 1 a 20) e abbiamo incominciato a fare le nostre prime addizioni usando la nuova Scala dei numeri

Si estrae una carta, si scrive il numero seguito dal segno + “che vuole dire aggiungere, andare avanti, contare in avanti, far diventare di più…”, si estrae la seconda carta e si scrive il numero….poi si posiziona il bottoncino della nostra scala sul primo numero e lo si sposta in avanti di tanti numeri quanti ne indica la seconda carta…

Ci piace fare le addizioni così…anche se qualcuno magari preferisce farle con le dita o addirittura “a mente” se serve aiuto possiamo usare questa che qualcuno ha già ribattezzato “la scala….MOBILE”!!!! 😉

Ecco il file della scala dei numeri da stampare e plastificare…

Share

Espressioni classe 5a

Eccolo arrivato! Il giorno fatidico dell’introduzione delle Espressioni!

E’ un po’ che ne parliamo e che le incontriamo…soprattutto nei problemi per riassumere in una sola catena di operazioni quelle usate nella risoluzione, oppure in alcune schede o esercizi…

Cosa è una espressione aritmetica? E’ una catena di numeri collegati tra loro da segni di operazione e a volte contenuti un parentesi… Continua a leggere

Share

Coding e…matematica…

Stamattina abbiamo insegnato al Robottino a fare le operazioni…

                      

Li abbiamo provati tutti e due e scoperto che nonostante l’aspetto sono molto simili nel funzionamento e nei comandi di programmazione…ma la APINA  è più precisa nei movimenti e ci permette di seguire passo passo il percorso e poterlo eventualmente descrivere e verbalizzare in modo preciso; il robottino invece ci piace perchè possiamo mettere a terra una moneta e alla fine del percorso fargliela raccogliere! 🙂

Abbiamo giocato con tutti e due e cercato di far fare percorsi semplici, chiari e…economici! 😉

Abbiamo applicato le regole del coding ai robot per far loro eseguire un percorso e in particolare per darci i risultati di addizioni e sottrazioni…

Abbiamo cominciato dalle addizioni  e programmandolo in modo che esegua semplici calcoli come 4+6….3+7….10+5…

Come fare?
-gli diciamo di andare sul 10 (4+6)
– NO, vediamo se lo sa fare…
– Ma come?
_Come facciamo a dirglielo? Forse insegnandoglielo?
– Ma no…diamogli istruzioni…vai al 4 e poi al 6…
No, non coì…diciamo vai al 4 e poi avanti ancora di 6…

PROVIAMO A PROGRAMMARE…

Abbiamo allo stesso modo fatto fare al robottino anche semplici sottrazioni sulla linea di numeri…come 15-3….7-5….11-8….
Siamo poi passati alla moltiplicazione come addizione ripetuta…per cui come fare 2×4?
– Gli diciamo avanti di due e ancora di due e ancora di due e ancora di due…per 4 volte e lui eseguirà….

E siamo passati poi al gioco delle Tabelline….tiriamo il dado, eseguiamo la moltiplicazione e facciamo in modo che il nostro robottino arrivi esattamente sul risultato….DIVERTENTE!!!!

 

Share

Inferno e paradiso…matematico classe 3a

Oggi ancora pochi alunni e spiegazioni pressoché ferme…per cui…lavoro creativo matematico e tecnologico!

IMG_3810Un tuffo nel passato per creare un gioco a cui da bambina ero molto affezionata e che sa di compagne di classe, di preparazione, di risate e…di…delusione (se le frasi dette erano “brutte”)… INFERNO E PARADISO! Almeno…noi lo chiamavamo così! Continua a leggere

Share

Carnevale matematico in classe 3a!

Ultimo giorno prima di Carnevale…già in odore di frittelle e con mezzo piede dentro le scarpette del vestitino ho pensato di rendere “frizzante” la vigilia del meritato riposo carnevalesco!

Una gara matematica…di Carnevale!carn numeri

Ho preparato 13 QUIZ vari…problemi da risolvere in modo completo, da analizzare, da spiegare, operazioni varie, quiz di logica, calcoli rapidi e….via!!!! SI GIOCA!

Classe divisa in gruppi da 6, ogni gruppo elegge un CAPOGRUPPO che mantiene i contatti con l’insegnante e si preoccupa che tutti lavorino e siano impegnati.

Alla lavagna appeso per ogni gruppo un bell’ ARLECCHINO da colorare (immagine presa dalla rete) Continua a leggere

Share