Archivi tag: sperimentare

Quiz day…classe 5a

Dopo un interessantissimo Corso di aggiornamento sui problemi con Cristina Sperlari del blog Il Piccolo Friedrich, mi è venuta ancora più voglia si sperimentare con i bambini e di sottoporli a problemi verisfidanti…  interessanti e divertenti e allora…con gli alunni di quinta dello scorso anno abbiamo istituito il QUIZ DAY!

Una volta al mese abbiamo dedicato una giornata ai problemi…quelli BELLI!!!! , alla loro risoluzione e alla riflessione sulle varie possibili soluzioni o no…perchè abbiamo anche scoperto che alcuni problemi la soluzione non l’hanno….

Questa è la cronaca del primo QUIZ day al quale ne sono seguiti altri 3…eravamo a marzo….

Ho disposto sul tavolone una notevole quantità di quiz, problemi, rompicapi, indovinelli, alcuni supportati da immagini o materiali e i bambini in gruppetti hanno avuto due ore di tempo per cimentarsi e soprattutto…DIVERTIRSI!!!!!…e così è stato… 😉


 

Cronaca più che altro fotografica..le immagini parlano del fermento…dell’impegno….della soddisfazione….della collaborazione e della voglia di mettercela tutta!!!

Problemi e quiz vari presi dal mitico Rally Matematico Transalpino, dal sito di Cristina Il piccolo Friedrich e da Quaderno a quadretti e….dalla rete in genere….spaziando da siti USA a pinterest….

Che divertimento…due ore sono…volate!!!!! 😉

Ecco il file del collage di alcuni dei quiz che ho usato…NON MIEI…presi dai siti citati sopra…

Share

Primo approccio ai “giochi matematici” classe 1a

Per avvicinare i bambini ai numerosi materiali e attività che aiutano a “fare matematica” senza per forza “sembrarematematica…ho pensato una volta al mese di introdurre i “laboratori” come li abbiamo definiti anche se in queste prime esperienze non risultano molto operativi e collaborativi come dovrebbero essere i “veri” laboratori, ma sono più sperimentazioni…ecco perché li definisco un approccio…

Ho preparato la classe in 4 isole e ho sistemato i materiali in modo che i bambini li vedessero già da subito e immediatamente provassero a capire “cosa fare”

Le domande più frequenti sono state “Maestra ma perché i banchi  sono così? Ma perché queste cose? Possiamo toccarle? Ma COSA DOBBIAMO FARE?…”

Ho detto loro di veder di capire come fare, sperimentare, darsi da fare e in un attimo si è capito….sono giochi…che bello!!! Ma allora oggi NON facciamo matematica? 😉

Questi sono stati i materiali che ho proposto..pensati per rafforzare la logica, la percezione spaziale e l’attenzione… Continua a leggere

Share