Un problema…di libri classe 1a

Mi sono imbattuta tempo fa in un post della collega Maita sul  gruppo Facebook Problemi matematici alla primaria” fonte inesauribile di idee e strumento prezioso di scambio e arricchimento, come per altro molti altri gruppi…..che raccontava di aver proposto ai suoi primini un problema interessante riadattato dal libro “I miei amici numeri” e subito ho pensato a come proporlo ai miei alunni…l’ho archiviato e…oggi è arrivato il giorno adatto….

L’occasione è stato il cambio di libri della biblioteca di classe e un certo movimento tra libri letti o troppo facili ormai e libri nuovi…più adatti…per cui ho riadattato il testo così…

E stamattina effettivamente i libri c’erano e hanno destato interesse e domande per cui ho introdotto il problema…anche se per qualcuno pareva fondamentale individuare quali fossero i bambini che erano venuti a portarci i libri…:)

A gruppetti quindi ho consegnato il testo e ho chiesto di rileggere con attenzione e subito qualcuno ha detto “Maestra dice le soluzioni…quindi sono tante…!” e io già lì sapevo di aver fatto TOMBOLA!!! Che soddisfazione…

Siam partiti da qui e dai libri che fisicamente erano su un banchetto e che ci chiedevano, se volevamo, di essere manipolati, spostati e impilati in modi diversi

Ogni gruppo ha lavorato in modo diverso...chi è partito in quarta ma si è accontentato di due soluzioni…chi ha puntato sulla descrizione dei libri e sui sentimenti che questo regalo ha generato e chi subito senza esitazioni è partito alla ricerca delle soluzioni…solo alcuni si sono avvicinati ai libri e han provato a simulare la scena…tutti han detto subito 3 e 3 …poi qualcuno ha aggiunto anche altre ipotesi…di getto.
Altri han richiesto spiegazioni e  anche se magari potessero usare la sottrazione….a me la cosa è piaciuta molto…vuol dire che han capito come si possono formare i numeri in tanti modi, ma abbiamo riflettuto che in questo caso non va… e nemmeno pensare ad una addizione con 3 o più addendi come qualcuno proponeva…perchè i bambini sono solo due….

Son stati bravi nella riflessione e nella ricerca delle soluzioni…

 

Ne abbiamo poi parlato…qualcuno in autonomia è arrivato a scoprire che le soluzioni possibili sono 7…qualcuno si è fermato a due o quattro…

Abbiamo simulato la situazione e immaginato che i due bambini di seconda fossero un maschio e una femmina…per facilitare la ripartizione dei libri…per non confonderci maestra! Mi han detto!…con una tabella abbiamo scritto tutte le possibilità…partendo da 3 e 3 che è stata la prima e la più gettonata da tutti!

 

Ora abbiamo capito come si fa….e abbiamo concluso….con una discussione e qualche considerazione spontanea… 😉

….Sì, però speriamo che non sia stata  la bambina a portarli tutti e il maschio niente….dai!!!!
Ma guarda che le femmine sono forti!!!
Ma anche i maschi…quindi li avrà portati tutti lui…lei avrà aperto la porta!
….SPERIAMO!!! Anche perché oggi è la festa della donna!!!!

Sono Fantastici!!!!! 🙂

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*