VOCA-BOX

Dalla classe 3a di solito introduco per la lingua inglese il
VOCA-BOX
la scatola delle parole inglesi!!!

Quest’anno poi è bellissimo il nostro VOCA-BOX in puro stile British!
It’s a special gift from Santa Claus!!!

Non è altro che una scatola in cui di volta in volta inseriamo le parole nuove o da ricordare che incontriamo, siano esse verbi, nomi, aggettivi, pronomi, frasi…insomma ciò che vogliamo..

Le parole sono scritte in modo abbastanza grande sul foglio di cartoncino  e sul retro in piccolo piccolo (ma piccolo…perchè serve solo x emergenza!) la relativa traduzione.

E via che comincia il gioco….a turno i ragazzi estraggono dal voca-box una parola e la propongono ai compagni, ne chiamano uno tra tutti coloro che alzano la mano il quale dovrà innanzitutto pronunciare correttamente la parola e poi dire la traduzione…se una delle due proprio non viene può farsi aiutare da un altro compagno a scelta ma….ATTENZIONEse mi faccio aiutare poi toccherà al mio compagno e non a me estrarre una parola!

Il gioco continua…di solito finchè la maestra dice stop…perchè ora le parole cominciano ad essere molte, prima continuava finchè ognuno ne aveva detta almeno una o il voca-box era vuoto!

Varianti al gioco….

– distribuire le parole e formare gruppi in base alla funzione nella frase…tutti i verbi…tutti i nomi….
– distribuire le parole e chiamarne alcune dicendo in italiano la parola o il suo spelling in inglese, chi ha la parola la alza e toccherà a lui….

Ho notato che con questo gioco i bambini memorizzano molto le parole come sono scritte, la pronuncia e il significato e anche la funzione! ….e poi loro si divertono tanto!!!

Share

2 pensieri su “VOCA-BOX

  1. silvia

    Ciao! Interessante il tuo gioco per ampliare il vocabolario.
    Volevo chiederti se avevi mai usato allo stesso scopo una rubrica del telefono su cui ognuno scrive le parole nuove e cosa ne pensi.
    Grazie

    Rispondi
    1. maestramarta Autore articolo

      Ciao Silvia,
      non ho mai provato con la rubrica…perchè questa scatola di classe poi diventa un gioco quotidiano collettivo ad estrazione…
      l’ho fatto ancora in lingua italiana, ognuno si creava la sua rubrica con le parole nuove o difficili ma…comunque ci penserò…chissà potrebbe essere una nuova idea!!! Grazie 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*