Geometria

Da qualche anno nel nostro istituto comprensivo si segue per la matematica e la geometria il metodo proposto dal Prof. Beppe Pea.

Navigando in rete ho trovato in PDF il suo libro di geometria con tanti spunti per una geometria semplice, pratica ed accattivante…eccolo e…buona GEOMETRIA a tutti!!!!

LIBRO GEOMETRIA BEPPE PEA sfogliabile

GEOMETRIA Classe 2a: PDF geometria 2a geometria: piano punti linee….

GEOMETRIA Classe 3a

GEOMETRIA Classe 4a

GEOMETRIA Classe 5a

 

DALLA RETE
Tangram: idee e schede da stampare

Tangram: altre cards con disegni vari

 

 

8 pensieri su “Geometria

  1. m.antonella motta

    Ciao. .conosco bene proff. Pea. Ho collaborato con lui nel gruppo di ricerca azione di Bg x le nuove indicazioni scuola primaria. .coordinatore dott. Cristanini Dino (asaberg è il sito). Per quattro anni, una volta al mese incontro di matematica a ponte Nossa-bg- con proff.Pea …davvero una persona notevole..una matematica legata alla educazione motoria soprattutto in geometria. ..coordinati sarebbe tanto da dire. ..coordinazione lui ho potuto attuare metodologie innovative …se vuoi sapere qualcosa in particolare. ..

    Rispondi
    1. maestramarta Autore articolo

      Grazie Antonella, anche noi nell’Istituto da ormai 9 anni siamo seguiti da lui e io insegno seguendo le indicazioni preziosissime che lui ci ha fornito…mi sto informando x vedere se posso pubblicare un po’ di materiale e condividere un po’ di sue metodologie. So inoltre che a breve uscirà un suo nuovo libro frutto della ricerca-azione svolta nel nostro istituto…non vedo l’ora! 😉

      Rispondi
  2. Walkiria Gagliardi

    buongiorno, vorrei acquistare il libro di Beppe Pea. Potresti darmi dei contatti, ho cercato ma non sono riuscita a trovarlo. Grazie…. mille

    Rispondi
    1. MaestraMarta Autore articolo

      Il libro di Geometria era in ristampa ora non so se l’hanno rimesso in commerico mi informo…
      Buona giornata

      Rispondi
  3. Gaetano Barbella

    Gentile maestra Marta potrà essere utile per la didattica della geometria dei poligoni stellati regolari sapere di una spirale (bidimensionale) che li genera tutti e che non è contemplata fra quelle note.
    Gliene parlo di seguito.

    La Spirale Barbella dei poligoni stellati regolari

    La spirale bidimensionale in geometria.
    Una spirale a due dimensioni può essere descritta usando le coordinate polari e imponendo che il raggio r sia una funzione continua e monotona di θ.
    Alcuni dei tipi di spirali bidimensionali più importanti includono:
    – La spirale archimedea: r = a + b θ
    – La spirale di Cornu o clotoide
    – La spirale di Fermat: r = θ
    – La spirale iperbolica: r = a / θ
    – Il lituo: r = 1 / θ
    – La spirale logaritmica: r = a b θ; approssimazioni di questa curva si ritrovano in natura.
    Infine c’è:
    – La spirale di Barbella, cioè dello scrivente.
    Questa spirale segue questa variabile: r = 1 / cos (θ / 3) ed ha origine dai poligoni stellati regolari.

    Abaco dell’equazione polare della spirale:
    ρ = ρ0 / cos (θ / 3)…………………vettore generico della spirale;
    ρ0 = r sen (360° / 4 n)……………raggio del cerchio origine delle spirale;
    re = 1…………………………………. raggio esterno del poligono stellato;
    n = numero delle divisioni del poligono stellato;
    δ = arctan 3 cotan (θ / 3)………angolo di tangenza generico della curva.

    Graficamente per disegnare tutti i poligoni stellati occorrono due cerchi, uno esterno, sede delle cuspidi stellari, e l’altro interno dove le linee che convergono alle cuspidi vi sono tangenti. Il raggio del cerchio esterno è il vettore ρ della spirale, mentre il raggio del cerchio interno è ρ0.
    La spirale si svolge e prosegue all’infinito fino a disperdersi sull’asintoto la cui distanza dal centro è 3 volte ρ0.
    Naturalmente tutta questa descrizione serve solo per lei e non vale per i suoi alunni. Mi duole non aver potuto corredarla con le illustrazioni relative.

    Cordiali saluti,
    Gaetano Barbella

    Rispondi
    1. MaestraMarta Autore articolo

      Grazie mille!
      Molto interessante anche se un po’ difficile per la scuola primaria…ma a livello personale approfondirò!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*