Accoglienza matematica con…Pezzettino, classe 2a

Dopo una prima settimana dedicata all’accoglienza in generale parlando di emozioni di ritorno a scuola ed è la bellezza di ritrovarci insieme ai nostri compagni seppur con tutte le norme di sicurezza vigenti, abbiamo iniziato anche l’attività di matematica.

Per il ripasso quest’anno ho pensato di farmi guidare dalla storia di Pezzettino
che a me piace moltissimo e che penso si presti molto bene per tante attività…
https://amzn.to/3j3YQA8

Abbiamo sfogliato il libro è guardato un filmato che ce lo raccontava.

Ognuno di noi ha dato una sua interpretazione e tutti alla fine eravamo concordi nel dire che siamo un po’ tutti pezzettino qualche volta ci sentiamo parte di qualcun altro…. non sappiamo bene chi siamo ma poi alla fine sempre ci accorgiamo che andiamo bene proprio ed esattamente come siamo….

Abbiamo dunque aperto le nostre scatole matematiche, che sono state preparate nei giorni precedenti l’inizio della scuola, all’interno delle quali abbiamo trovato tanti pezzettini di carta colorati, dei bicchierini di plastica, e della pastina racchiusa all’interno di un sacchetto..

Cosa farne? Naturalmente qualcuno aveva già capito il mio intento e ha detto subito “Contiamo i pezzettini…. siamo in matematica!!! Vediamo quanti ne ha ciascuno di noi e se sono tutti la stessa quantità!”

E allora via ognuno ha iniziato a contare i suoi pezzettini, memore di tutti i lavori fatti lo scorso anno scolastico, sia in presenza con le ghiande, le cannucce e la pastina, ma anche a distanza con tutti gli oggetti che ognuno ha contato a casa: macchinine, pasta, patatine, costruzioni, cialde del caffè, biscotti, bottoni, maccheroni……

I bicchierini subito hanno suggerito di fare dei gruppetti…qualcuno l’ha fatto per colore, qualcuno a caso, qualcuno ha riempito tutti i bicchierini con i pezzettini contandoli ad uno ad uno….

 

Alla fine però non eravamo sicuri di aver contato bene i nostri pezzettini….
C’era bisogno di una riflessione e di una strategia comune!!!
“…raggruppiamo per 10!” ha suggerito qualcuno “e mettiamo in ogni bicchiere 10 pezzettini anche se non sono dello stesso colore!”

Ognuno di noi in questo modo ha potuto sapere quanti pezzettini aveva a disposizione quante decine cioè gruppi da 10 i pezzettini e quante unità cioè quanti pezzettini rimanevano sciolti dopo aver fatto tutti i gruppi da 10…

Ma sono tantissimi! Cosa posso farci ora?
Costruiamo il nostro Pezzettino ognuno di noi sceglie il numero di pezzetti che vuole, lo incolla sul quaderno, e costruisce un suo personaggio al quale poi sarà dato un suo nome…tipo quello che…

Dopo aver fatto ciò ci siamo chiesti quanti pezzettini avevamo usato per costruire il nostro Pezzettino sul quaderno.
Un bambino subito mi ha detto ” Maestra questa volta non possiamo raggruppare nei bicchierini per contarli perché sono incollati!!!”
Come fare?

Qualcuno ha suggerito subito di mettere un dito sul primo pezzettino e di continuare a contare gli altri….abbiamo provato ma ci si confondeva….
Qualcun altro ha suggerito di contare prima tutti quelli rossi poi tutti quelli verdi poi tutti Quelli gialli e poi metterli insieme ma…in alcuni casi i conti non erano poi così facili!
Finalmente qualcuno ha suggerito di appoggiare un maccheroncino (che avevamo nella scatola pronti all’uso…) su ogni pezzettino di carta e alla fine contare quelli raggruppandoli nei bicchierini e…..Funziona!
In questo modo ognuno di noi ha potuto sapere quanti pezzettini ha usato per realizzare il suo Pezzettino.

Allo stesso modo abbiamo contato quanti pezzettini erano stati usati nel libro per formare alcuni dei personaggi…

Ecco la scheda con i personaggi da contare:

Con i pezzettini avanzati abbiamo realizzato il Pezzettino di classe.
Ognuno di noi sceglieva quattro pezzettini tra quelli avanzati, segnava sul quaderno il colore dei pezzettini prescelti e a turno li incollava sul cartellone generale.
Alla fine di questo lavoro abbiamo dato il nome al Pezzettino di classe lo abbiamo chiamato quello che salta perché sembrava proprio che stesse saltando su una gamba sola.

   

Seguendo poi l’idea della mia amica maestra Sabrina abbiamo costruito un istogramma per vedere quali erano state le scelte di colore che avevamo effettuato, qual era il colore più scelto, il meno scelto e quale differenza o confronto potevamo fare fra i vari colori che erano stati usati: ognuno diceva i suoi e mettevamo un quadrettino sulla colonna….poi abbiamo contati il totale dei pezzettini dei vari colori…
La riflessione è stata molto interessante ecco le nostre conclusioni guardando l’istogramma:

 

Questo lavoro su Pezzettino ha offerto molti spunti di lavoro e ci è piaciuto moltissimo!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*