Archivi tag: moltiplicazione

L’armadio dei Puffi…classe 2a

In DAD abbiamo scoperto una vera passione per i puffi…anche mia…diciamocelo!

E quindi h preparato per i bambini il problema dell’armadio dei Puffi…in cui Puffetta e Puffo Vanitoso chiedevano un aiuto per trovare tutte le possibili soluzioni per vestirsi sempre in modo diverso…usando e combinando ciò che ognuno ha nell’armadio


(immagini prese dal web)

Esperienza fatta a distanza nella classe seconda con il supporto della lavagna jamboard condivisa….
🔳💃👗👘
L’attività si ispira a un lavoro di moltiplicazione.it pensato dalla collega Sabrina… l’armadio dei Puffi…Vanitoso e Puffetta…con difficoltà crescente…

L’armadio di Vanitoso con tre paia di pantaloni e tre cappellini e l’armadio di Puffetta che oltre ad avere tre vestiti e tre paia di scarpe aveva anche due differenti cappelli da indossare….
👘👚🥻👖👗👒🎩🧢
Abbiamo cominciato aprendo insieme l’armadio di Puffo Vanitoso e cercando tutti i modi per poterlo vestire in modo differente…
🤗🧢👖
Alcuni bambini subito hanno detto che i modi possibili sarebbero stati nove e allora abbiamo provato a verificare io lavorando sul Jamboard… spostando i vestiti di Puffo Vanitoso e appoggiandoli sopra… loro sul quaderno disegnando le combinazioni e poi insieme riportando il tutto in un diagramma ad albero.

 
🧢👖👗💃
Siamo poi passati a Puffetta e qui le cose subito abbiamo visto che andavano complicandosi…. perché c’erano molti più vestiti da abbinare tra loro …quindi le combinazioni sarebbero state molte di piú
🤗😱

Una bambina ha subito proposto di partire con ordine e quindi di scegliere un indumento e con quello abbinare tutto il resto.
La proposta è subito piaciuta e quindi siamo partiti dal vestitino rosa e via così….
Stesso metodo i bambini suggerivano una combinazione, io spostavo i vestiti sopra il disegno di Puffetta in modo che risultasse vestita di tutto punto….

Alcuni bimbi hanno supposto che le combinazioni possibile sarebbero state 18 “Maestra il doppio di quelle di Puffo Vanitoso perché ci sono due vestiti in piú…”
Insieme abbiamo cercato le prime combinazioni e poi i bambini in autonomia hanno finito a casa.
Il giorno dopo abbiamo verbalizzato insieme anche le combinazioni di Puffetta in un diagramma ad albero usando questa volta simboli invece delle parole.

  

Il lavoro è piaciuto molto e ha coinvolto i bambini…vi metto il file in pdf dei disegni che ho fatto per il lavoro…Buon lavoro!

 

La tavola di Laisant, classe 2a

La DAD ci ha sorpreso poco prima di cominciare a osservare e scoprire la Tavola di Laisant….per cui ci siamo organizzarli per affrontarla ONLINE…grazie anche e soprattutto ai materiali preziosi messi a disposizione sul sito www.moltiplicazione.it da Andrea Maffia.

Ho preparato una semplice presentazione attraverso cui guidarli all’osservazione e al disegno della tavola…passo passo….

Ecco la presentazione:

Ognuno ha disegnando seguendo i quadretti (forse un po’ piccoli) del quaderno e seguendo le indicazioni, poi ho chiesto loro di disegnarne un’altra a casa, copiando la prima su quadretti da 1cm e di ritagliare i vari pezzi…

Oggi abbiamo osservato i pezzi tagliati e osservato che:

– i quadrati sono 5, tutti diversi tra loro
– i rettangoli sono 20 e ognuno ha un gemello
– Si formano 10 coppie di rettangoli
Abbiamo quindi colorato di verde chiaro i quadrati e associato ogni rettangolo al suo gemello….sovrapponendoli per cercare quelli che sono proprio uguali…

A casa ognuno ha ricostruito la tavola in autonomia…sbirciando l’immagine disegnata ieri…eccola la loro tavola di Laisant colorata!

Per divertirci un po’ poi ho andato un giochino in LIVEWORKSHEET per giocare con la Tavola di Laisant che ho creato io…lo trovate qui…

https://www.liveworksheets.com/1-gb1800877uo

BUONA DAD A TUTTI….sperano che duri poco!!! 😉

Mondrian e i numeri rettangolari, classe 2a

E questa volta per giocare con i rettangoli, le moltiplicazioni, righe e colonne conosciamo Mondrian….

Dopo una breve introduzione della sua vita e del suo modo di intendere l’arte abbiamo osservato alcuni suoi quadri e… subito abbiamo capito cosa c’entrasse con noi in questo periodo…

“Maestra i suoi quadri sono tutti a quadretti!!”
“Sono rettangoli e quadrati come quelli che stiamo facendo noi in questo periodo!!!”
Esattamente!!!

Quindi osserviamo da vicino un disegno a quadretti che sembra un suo quadro, decidiamo come colorarlo insieme con i colori primari e poi andiamo a scoprire la moltiplicazione è il prodotto di ciascun rettangolo…
Io ho creato il disegno a quadretti con Excel e con i bambini man mano lo coloravo  alla LIM secondo le indicazioni che loro mi davano…a turno…fino a che abbiamo deciso che ci piaceva!!! 🙂

 

Ora ognuno di noi ha a disposizione un quadro vuoto…composto di tanti quadretti e decide in autonomia come fare un suo quadro in stile Mondrian e completa solo con il prodotto di righe e colonne…

 

Per finire realizziamo una bellissima maschera carnevalesca in stile Mondrian della maestra Erika (cliccate sull’immagine per trovare il file)

Prossimamente darò altre attività in stile Mondrian che vi metto nel file allegato, con tutte le altre attività già fatte,  in cui dovranno trovare rettangoli o colorare secondo le indicazioni.

Grazie sempre agli spunti dei preziosi gruppi Facebook alla mia amica maestra Giusy e alla maestra Erika e alle sue splendide maschere d’autore.

 

 

Il gioco dei territori classe 2a

Per continuare sul discorso dei numeri rettangolari, come Pitagora ci ha insegnato a rappresentarli, ho mandato ai bambini di classe 2a uno dei video che è stato realizzato per il progetto MOLTIPLICAZIONE.IT che se non conoscete potete trovare al link.

Ho mandato appunto il GIOCO DEI TERRITORI:

Rubo le parole della collega Cristina per spiegarvi cosa sia moltiplicazione.it:
“E’ un’utilissima risorsa creata da alcuni insegnanti che, anche a distanza, hanno deciso di confrontarsi su un importante argomento matematico per progettare attività ed interventi efficaci sul concetto di MOLTIPLICAZIONE. Continua a leggere